Salute

Tumori: Fukushima, picco di cancro alla tiroide nei bambini

Studio epidemiologico, tassi cresciuti dopo il disastro alla centrale nucleare

Roma, 7 ott. (AdnKronos Salute) - Le conseguenze sulla salute dell'incidente alla centrale nucleare di Fukushima (Giappone), avvenuto l'11 marzo 2011, continuano a colpire la popolazione locale. Il tasso di tumori alla tiroide nei bambini e negli adolescenti è aumentato da 20 a 50 volte dal marzo 2011 fino allo scorso anno. A stabilirlo uno studio del team guidato dall'epidemiologo Toshihide Tsuda dell'Università di Okayama. I risultati del lavoro sono stati pubblicati sulla rivista online 'International Society for Environmental Epidemiology'. La ricerca si è basata sugli screening di 370 mila ragazzi che al momento dell'incidente alla centrale nucleare avevamo meno di 18 anni.

"E' improbabile che questi tassi si possano giustificare solo con un aumento degli screening - avvertono i ricercatori - E' stata l'esposizione alle radiazioni di questa fascia di popolazione ad avere causato l'aumento dei casi di cancro alla tiroide". I dati dello studio sono stati confutati da Shoichiro Tsugane, direttore del Cancer Prevention and Screening del National Cancer Center, come riporta il 'Japan Times'. "Questi risultati sono prematuri - ha affermato - A meno che i dati delle esposizione alle radiazioni non vengano controllati in maniera approfondita, qualsiasi relazione specifica tra l'aumento dell'incidenza del cancro e le radiazione non può essere identificata. Inoltre - ha aggiunto l'esperto - c'è a livello globale un eccesso di diagnosi di cancro alla tiroide". A partire da fine agosto 2015, il governo della prefettura di Fukushima ha identificato 104 casi di cancro alla tiroide.

7 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us