Salute

Troppo poche 5 ore di sonno a notte, 'pesano' sul cuore

Roma, 7 giu. (AdnKronos Salute) - Cattive notizie per chi dorme poco, ma anche per i turnisti costretti a lavorare di notte. Concedersi solo cinque ore di sonno quotidiane ha effetti negativi sulla salute del cuore , specie se si dorme di giorno. In particolare, secondo un piccolo studio condotto nello sleep lab dell'Università di Chicago, dormire solo 5 ore al dì altera i ritmi del battito cardiaco.

Lo studio è stato condotto su 26 adulti sani sottoposti a una settimana di sonno ridotto, con appena 5 ore di riposo al giorno. La metà dormiva nelle ore classiche, mentre l'altra metà lo faceva di giorno, come accade ai turnisti.

I ricercatori hanno misurato con regolarità pressione sanguigna e ritmo cardiaco dei volontari durante il giorno, insieme alla variazione degli intervalli tra un battito e l'altro e ai livelli nelle urine della norepinefrina, uno degli ormoni dello stress. Ebbene, secondo la ricerca pubblicata su 'Hypertension' la pressione non è cambiata - forse anche per la breve durata della sperimentazione - ma il ritmo cardiaco si è innalzato in tutti i volontari.

Il gruppo fatto dormire nelle ore diurne ha mostrato alterazioni più accentuate: i livelli di norepinefrina sono risultati più alti, e la variabilità del battito cardiaco era inferiore di notte, quando erano svegli. Ebbene, questo ultimo elemento "è considerato un marker ddell'aumentato rischio cardiovascolare", spiega Daniela Grimaldi della Northwestern University Feinberg School of Medicine.

I ricercatori sono preoccupati anche da quello che hanno visto nella fase di sonno normalmente ristoratore: in tutti, e ancor più in chi dormiva di giorno, non entravano in scena le alterazioni fisiologiche che consentono di recuperare davvero. Dunque 5 ore non bastano, ma cosa può fare chi è costretto a lavorare di notte? Grimaldi suggerisce ai turnisti di mangiar sano, fare attività fisica e dormire il più possibile per ridurre al minimo tutti gli altri fattori che possono contribuire al rischio cardiovascolare.

7 giugno 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us