Salute

Tosse e coronavirus in un pronto soccorso

Contagi nella sala d'aspetto di un pronto soccorso: una animazione mostra il viaggio delle goccioline esalate con la tosse e il respiro in un ambiente chiuso.

Che cosa succede quando un paziente con infezione da nuovo coronavirus tossisce in un pronto soccorso affollato? Una video simulazione 3D realizzata dai ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, in collaborazione con lo spin-off universitario Ergon Research e la Società Italiana di Medicina Ambientale (SIMA), mostra come si muovono le particelle respiratorie di varie dimensioni nell'ambiente e qual è l'impatto dei sistemi di ventilazione sul rischio di contagio.

L'aria è nostra alleata. Il team ha ricreato la sala d'aspetto di un pronto soccorso pediatrico dotata di sistema di aerazione, con all'interno 6 bambini e 6 adulti senza mascherina (per potersi concentrare soltanto sull'effetto della ventilazione), e ha poi cercato di capire che cosa succeda nei 30 secondi successivi al colpo di tosse in tre diverse situazioni: con l'impianto di aerazione spento, con l'aria a velocità normale e con la ventilazione a velocità doppia.

Lo studio ha confermato che l'uso corretto dei sistemi di aerazione è - insieme all'utilizzo della mascherina - determinante nella riduzione del contagio. Il raddoppio della portata dell'aria condizionata (calcolata in metri cubi per ora) ha ridotto del 99,6% la concentrazione di particelle contaminate: minore è la concentrazione di coronavirus SARS-CoV-2 in un ambiente, minore è la probabilità di infettarsi.

Più lontano. Il rovescio della medaglia è che la velocità doppia dell'aria favorisce la dispersione delle particelle respiratorie in punti della stanza dove con un impianto spento o a normale attivazione non sarebbero arrivate. A condizionatore spento, le persone a poco meno di 2 metri di distanza dal bambino che tossisce respirano l'11% di goccioline contaminanti grandi e piccole (droplets e aerosol), mentre quelle a distanza di 4 metri non vengono raggiunte affatto.

Con l'aria ad alta velocità, invece, le persone vicine respirano appena lo 0,3% di particelle (perché la loro concentrazione per metro cubo d'aria è molto minore) ma anche quelle lontane sono raggiunte, e finiscono per respirare lo 0,08% di aerosol contaminato. Si tratta però, come scrivono gli autori sulla rivista scientifica Environmental Research, di una concentrazione risibile, forse persino irrilevante ai fini del contagio.

31 ottobre 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us