Salute

Terremoto: lo pneumologo, influenza e asma in agguato nelle zone colpite

Blasi, freddo e convivenza facilitano infezioni respiratorie, vaccinare popolazioni

Roma, 31 ott. (AdnKronos Salute) - "Il grave stress emotivo che abbassa le difese immunitarie, accompagnato dall'esposizione al freddo, ma anche a situazioni di convivenza stretta" nei luoghi dove gli sfollati dal terremoto in Centro Italia si devono riunire numerosi per trovare riparo, "e la malnutrizione" sono tutti elementi "che possono far aumentare le infezioni respiratorie. Anche la presenza di polveri da calcinacci, che sono molto irritanti, può facilitare la riacutizzazione di affezioni come l'asma". A tracciare il quadro del post-sisma è Francesco Blasi, professore ordinario di Malattie respiratorie all'università di Milano e presidente della Società italiana di pneumologia.

"Il freddo - ricorda all'Adnkronos Salute - apre la porta ai malanni invernali, perché riduce la capacità dell'albero respiratorio di bloccare i microrganismi, dunque anche virus e batteri, quando arrivano al suo interno. In più, la stretta convivenza in gruppo facilita la trasmissione di questi disturbi, in primis l'influenza stagionale, che è già arrivata nel nostro Paese. Avrà il suo picco a fine dicembre, ma è chiaro che per le popolazioni sfollate potrebbe rappresentare un problema anche prima di quel momento".

"Per questo è davvero fondamentale proseguire la vaccinazione antinfluenzale e ipotizzare anche quella anti-pneomococcica, per prevenire polmoniti", raccomanda. Occhio anche allo stress che, ad esempio fra i fumatori, "porta ad aumentare il numero quotidiano di sigarette, irritando i polmoni".

E' necessario dunque, secondo Blasi, "intensificare la sorveglianza sanitaria, che è già in piedi, per saper individuare immediatamente eventuali epidemie influenzali. Per ora stanno girando sindromi parainfluenzali, meno gravi, però certamente in condizioni in cui tutto funziona meno bene rispetto al normale occorre tenere alto il livello di allerta. Anche perché la maggiore convivenza fra adulti e bambini aumenta ancora il rischio di infezioni respiratorie".

Per l'esperto, anche l'esposizione alle polveri rappresenta un potenziale rischio per il benessere delle alte vie respiratorie: "Quelle da calcinacci - spiega - sono altamente irritative, soprattuto per chi ha già un problema respiratorio come asma, broncopneumopatia cronico-ostruttiva (Bpco) o anche malattie cardiovascolari".

"Per quanto riguarda polveri più pericolose, come quelle da amianto, non possiamo sapere se in qualche caso fossero presenti, ma il potenziale rischio non è comunque immediato e bisogna tener conto che il danno da amianto è legato al tempo di esposizione e alla concentrazione a cui si è esposti: non basta qualche minuto o un giorno. Il problema potrebbe semmai presentarsi per chi lavorerà sulle macerie, ma la conoscenza del rischio è alta così come le forme di prevenzione", conclude.

31 ottobre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us