Salute

Studiare poco toglie 10 anni di vita

Roma, 13 lug. (AdnKronos Salute) - Abbandonare presto la scuola mette a rischio la salute. E taglia di 10 anni le speranze di vita. A quantificare i danni 'biologici' di una scarsa istruzione è una ricerca dell'università del Colorado, pubblicata su 'Plos One', secondo la quale chi lascia i banchi senza un minimo di istruzione sarà più esposto a malattie, avrà più probabilità di fare un lavoro manuale usurante e di soffrire di malattie mentali.

I ricercatori hanno analizzato i dati sulla popolazione americana, risalendo fino al 1925, per determinare l'impatto dell'istruzione sulla salute. Secondo le stime, nel 2010 si sarebbero potute evitare 145.000 morti se gli adulti che non hanno studiato avessero invece acquisito una qualifica di base. Un tasso di mortalità comparabile a quello legato al fumo. Per gli studiosi, la mancanza di scolarizzazione porta con sé una minore capacità di affrontare i problemi di salute, ma anche una peggiore condizione abitativa e di lavoro, elementi questi ultimi che influiscono sul sistema immunitario e sulla salute cardiovascolare.

"I nostri risultati - dice Patrick Krueger, uno degli autori dello studio e docente dell'università del Colorado - dimostrano che le politiche che puntano a migliorare l'adesione scolastica, migliorano anche la salute della popolazione, soprattutto se si tiene in considerazione il peggioramento delle diseguaglianze nell'educazione in America. Se questa tendenza non cambierà, il tasso di mortalità attribuibile alla mancanza di istruzione continuerà ad aumentare".

13 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us