Salute

Smog: ogni anno causa 3 mln di morti premature nel mondo

Sopratutto in Asia, ma secondo le previsioni i decessi raddoppieranno nel 2050

Roma, 17 set. (AdnKronos Salute) - Ogni anno nel mondo lo smog causa 3 mln di morti premature, sopratutto in Asia. Ma nel 2050 la cifra potrebbe lievitare e arrivare a 6,6 mln. E' quanto ha stabilito uno studio pubblicato su 'Nature' dal Max Planck Institute di Mainz (Germania). Sotto accusa le particelle sottili (con un diametro inferiore a 0,0025 millimetri) e l'ozono, che secondo la ricerca sono la principale causa di diverse patologie e hanno un impatto a lungo termine sulla salute della popolazione esposta a elevati livelli di inquinamento dell'aria.

I ricercatori hanno combinato un modello delle emissioni chimiche nell'atmosfera con le statistiche della mortalità prematura e gli studi sulle differenti cause di questi decessi a livello internazionale. Ebbene, i risultati hanno dimostrato che le emissioni prodotte dall'uomo nell'atmosfera, dal riscaldamento delle case e ad altre attività casalinghe (prevalenti in India e in Cina) hanno un elevato impatto sulle morti premature.

In molte zone degli Usa e in altre nazioni uno dei maggiori vettori di smog è il traffico urbano. Mentre in Europa, Russia e nell'Est Asiatico le emissioni che generano una gran quantità di particelle sottili provengono dall'agricoltura. In conclusione, in base al modello previsionale sviluppato dai ricercatori la mortalità prematura potrebbe raddoppiare nel 2050 arrivando a 6,6 mln di vittime ogni anno, soprattutto nel Sud-est asiatico e nelle zone ad ovest del Pacifico.

17 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us