Salute

Sla: studio, +32% malati nel mondo entro 2040, soprattutto donne

In Italia casi saliranno da 1.800 a 2.300 l'anno

Roma, 11 ago. (AdnKronos Salute) - Nel 2040 sarà del 32% l'aumento medio dei malati di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) nel mondo. In particolare saranno le donne le più colpite dall'aumento (+40%). Per la prima volta uno studio scientifico italo-americano fornisce una previsione sulla frequenza e la prevalenza della Sla nel mondo nei prossimi 24 anni. Pubblicato su 'Nature Communication', è frutto della collaborazione tra Adriano Chiò, responsabile del Centro Sla dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino e dell’Università di Torino, e Bryan Traynor, dei National Institutes of Health di Bethesda, Usa.

L'indagine ha previsto che il numero di casi di Sla nel mondo aumenterà dai circa 200.000 nel 2015 a oltre 370.000 nel 2040, con una crescita media del 32%. In base a quanto riportato nello studio, si prevede che entro il 2040 il numero di nuovi casi di Sla in Italia salirà da 1.800 a 2.300 all’anno. Le cause del maggiore incremento osservato nel sesso femminile restano sconosciute e sono attualmente oggetto di studio.

L’aumento non sarà uguale nei vari continenti, ma varierà da circa il 20% in Europa (da 28.000 a 35.000 casi, con un aumento nelle donne da 13.000 a 16.000 casi) al 35% negli Stati Uniti (da 21.000 a 30.000 casi) a oltre il 50% in Cina (da 20.000 a 32.000 casi) e al 100% in Africa. Questo aumento sarà dovuto prevalentemente, ma non esclusivamente, all’invecchiamento della popolazione.

Lo studio, primo nel mondo di questo tipo sulla Sla, fornisce informazioni preziose per la programmazione degli interventi sanitari e l’allocazione delle risorse a favore dei pazienti con questa malattia.

I dati del Registro regionale per Sla del Piemonte e Valle d’Aosta, operativo dal 1995 e di cui è responsabile Chiò, indicano che dal 1995 al 2014 il numero di casi di Sla è aumentato da una media di 125 casi l’anno nel decennio 1995-2004 a circa 145 casi all’anno nel decennio 2005-2015. Tale incremento è stato osservato soprattutto tra le donne, che in passato risultavano meno colpite dei maschi dalla malattia.

La Sla - ricordano i ricercatori - è una malattia rara la cui causa è attualmente ancora sconosciuta. Oltre a fattori genetici (sono noti a oggi circa 20 geni che possono causare la patologia), si ipotizzano cause ambientali, quali attività fisica-sportiva intensiva, fumo di sigaretta, traumi. Pur essendo rara, la Sla ha un forte impatto sociale, con un costo annuale medio per paziente di circa 70.000 dollari negli Stati Uniti, pari a un costo complessivo di 400 milioni di dollari l’anno. Non esiste attualmente un trattamento in grado di guarire la Sla, anche se la ricerca è molto attiva e promettente.

11 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us