Salute

Siena, oltre 40 intossicati da funghi dall'inizio della stagione

Gli esperti dell'Ausl 7 raccomandano di recarsi agli sportelli micologici sul territorio

Siena, 5 nov. (AdnKronos Salute) - C'è un po' di scoramento, oltre alla preoccupazione per i ripetuti episodi di avvelenamento da funghi nel Senese. "A nulla valgono gli appelli dei micologi dell'azienda Usl 7 di Siena, che da anni gestiscono gli sportelli del centro per il riconoscimento dei funghi. Ad oggi - riferisce la Ausl -sono oltre 40 le persone intossicate: stanotte al'ospedale di Nottola ben 3 famiglie vi si sono rivolte, per un totale di 9 intossicati, fortunatamente senza gravi conseguenze".

Eppure la campagna di sensibilizzazione si ripete da oltre un decennio e dal 1 settembre al 31 dicembre i centri di riconoscimento funghi delle 4 zone socio-sanitarie, a Siena (Ruffolo), Poggibonsi, Torrita e Abbadia San Salvatore, sono a disposizione dei raccoglitori. "L'intento è quello di evitare che i cittadini corrano inutili rischi, considerato il fatto che ogni anno decine di persone vengono ricoverate in ospedale per intossicazione o avvelenamento causato dal consumo di funghi non commestibili o addirittura tossici. Come, inevitabilmente, è avvenuto anche quest'anno", sottolineano dall'azienda sanitaria.

Il Servizio di consulenza micologica è completamente gratuito ed è seguito dagli ispettori micologi dell'Ausl 7 in orari definiti, e dietro appuntamento telefonico il controllo dei funghi può avvenire, sempre gratuitamente, in altri giorni e orari da concordare con gli operatori. "Si ricorda che i funghi da riconoscere devono essere interi e integri e il cercatore deve portare al Centro di controllo micologico l'intero raccolto nel più breve tempo possibile.

5 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us