Salute

Sesso: sondaggio, donne 'flexi-sexual', meno inclini a dirsi 100% etero o gay

Roma, 25 ago. (AdnKronos Salute) - La star di Hollywood Angelina Jolie ebbe una storia con l'indossatrice nippo-americana Jenny Shimizu prima di sposare Brad Pitt. La super (ormai ex) modella Cara Delevingne ha sempre tenuto a precisare che la sua bisessualità "non è solo una fase della vita". L'attrice Amber Heard è stata a lungo con una fotografa, prima di convolare a nozze con Johnny Depp. E la cantante Miley Cirus ha scelto una giovane compagna dopo anni di relazione con l'attore Liam Hemsworth. Sono solo alcuni esempi celebri di scelte oggi chiamate 'flexi-sexual', tema di un'indagine condotta dalla University of Notre Dame in Indiana (Usa).

Secondo il lavoro - presentato al meeting dell'American Sociological Association - le donne sarebbero quindi più inclini degli uomini a essere bisessuali. O, almeno, è quanto emerge dal sondaggio condotto su 9.000 giovani adulti, dal quale risulta che le donne sono più tendenti a scegliere, se proprio devono, definizioni non precise per le loro tendenze in fatto di amore. Al contrario, gli uomini tendono a descriversi più spesso come '100% eterosessuali' o '100% omosessuali', senza troppi dubbi o marce indietro.

La ricercatrice Elizabeth Mc Clintock spiega: "Questo indica che la sessualità femminile può essere più 'flessibile' e adattiva rispetto a quella maschile".

Le domande rivolte ai volontari includevano: 'vi definireste 100% eterosessuali, oppure per lo più eterosessuali, o bisessuali, o per lo più omosessuali o 100% omosessuali'? Ebbene, le donne dicono più spesso degli uomini di essere bisessuali e sono tre volte più tendenti a cambiare idea, soprattutto in giovane età.

25 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us