Salute

Sesso: gli adolescenti lo fanno per noia, da esperti allarme banalizzazione

Milano, 28 ott. (AdnKronos Salute) - Rapporti 'facili' e non protetti, immagini provocanti o addirittura prestazioni 'vendute' per pagarsi la ricarica del cellulare, giovanissime che ricorrono sempre più spesso alla contraccezione d'emergenza. "In Italia gli adolescenti fanno sesso per noia, mancanza di attenzione e rispetto per il proprio corpo", sostengono gli esperti della Federazione italiana di sessuologia scientifica (Fiss), che dal Congresso nazionale congiunto Fiss-Sic (Società italiana di contraccezione) in corso a Taormina lanciano l'allarme "banalizzazione del sesso".

Per gli specialisti "il quadro è preoccupante: negli ambulatori ginecologici c'è la fila delle 15enni che chiedono la pillola del giorno dopo o l'interruzione di gravidanza - denunciano una nota - A essere vittime del sesso facile e delle scarse conoscenze sulla contraccezione sono soprattutto le ragazze che per poco, una ricarica del cellulare, una borsa o qualche euro, si prostituiscono con i coetanei". E "una realtà inquietante per chi apprende per la prima volta questo fenomeno - commenta Salvo Caruso, ginecologo, docente dell'università di Catania e past president della Fiss - Ma non fa notizia per chi lavora tutti i giorni per risolvere incidenti di percorso a cui vanno incontro gli adolescenti, in questo caso le adolescenti. Una cosa è certa: gli adolescenti fanno sesso a rischio non solo per gravidanze indesiderate, ma anche per malattie sessualmente trasmesse la cui infezione non è così pronta a dare segni di sé".

Per la Fiss questa fotografia è la prova "dell'insuccesso di progetti educativi/informativi rivolti agli adolescenti. Progetti non codificati, random, insufficienti. E' ora che nel nostro Paese si insegni nelle aule l'educazione alla sessualità e ai sentimenti come materia con crediti scolastici". E bisognerebbe anche "educare gli adulti (genitori) all'affettività verso i loro ragazzi, a trasmettere loro principi di sicurezza e di prevenzione, a essere loro più vicini".

28 ottobre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us