Salute

Una barriera protegge il cervello se l’intestino si infiamma

Scoperto un meccanismo che impedisce l'infiammazione del sistema nervoso centrale. Ma l'alterazione dell'asse intestino-cervello genera ansia e depressione.

Una ricerca italiana pubblicata su Science descrive un importante meccanismo biologico che lega salute del nostro intestino a quella del cervello. Questo meccanismo si attiva in presenza di certe malattie intestinali, per impedire che l'infiammazione si propaghi al sistema nervoso centrale.

C'è un "però"... Il rovescio della medaglia è che lo stesso fenomeno sembra responsabile anche di manifestazioni come la depressione e l'ansia, che sono spesso associate a patologie infiammatorie croniche dell'intestino.

Lo studio, coordinato da Maria Rescigno, capo del Laboratorio di immunologia delle mucose e microbiota di Humanitas (Milano), si è concentrato sul plesso coroideo, una struttura cerebrale che contribuisce a filtrare le sostanze contenute nel sangue, impedendo a quelle nocive di raggiungere il sistema nervoso.

I risultati. I ricercatori hanno documentato che, in presenza di molecole infiammatorie, il filtro serra le maglie per proteggere il cervello. Queste molecole, normalmente assenti, penetrano nei vasi quando malattie come il morbo di Chron o la colite ulcerosa rendono più permeabile la barriera che separa l'intestino dal sistema circolatorio.

Lo studio ha anche confermato quanto una corretta comunicazione fra intestino e cervello sia delicata e importante per il nostro benessere. Esperimenti su modelli animali hanno infatti dimostrato che, pur proteggendo il sistema nervoso, la chiusura del "cancello" che mette in comunicazione il cervello e l'intestino determina comportamenti ansiosi e problemi di memoria.

22 ottobre 2021 Margherita Fronte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us