Salute

Piccole scosse al cervello sconfiggono il mal di mare

Mal di mare e mal d'auto potrebbero avere i giorni contati: per evitarli, si potrà prendere una scossa dallo smartphone.

Per combattere la nausea e gli altri fastidiosi sintomi legati al mal di mare non ci sarà più bisogno di ingoiare pastiglie: una ricerca condotta dall'Imperial College di Londra, pubblicata su Neurology, svela che per rimuovere il problema basta applicare al cuoio capelluto delle... scosse elettriche (deboli e indolori, per fortuna).

Stimoli confusi. L'impulso dato dalla corrente smorza le reazioni che provocano i tipici sintomi del mal di mare, che hanno origine nella parte del cervello che elabora i segnali motori. Sudori freddi e nausea sono infatti la principale risposta data da quest'area cerebrale quando il cervello riceve stimoli visivi e uditivi confusi dovuti allo spostamento dell'asse di equilibrio.

Alla portata di tutti. Secondo il professor Qadeer Arshad dell'Imperial College, «Entro cinque o dieci anni le persone potranno comprare il dispositivo anti-nausea in farmacia». Un'altra idea è quella di integrare il gadget negli smartphone: per ricevere le "scosse" sarà sufficiente indossare gli elettrodi e attingere direttamente alla corrente che passa nel cavo delle cuffie. Secondo i ricercatori, il trattamento dovrà essere eseguito per una decina di minuti prima di esporsi all'attività che potrebbe farci venire la nausea.

Non sono stati riscontrati effetti collaterali negativi. E, soprattutto, niente sonnolenza. Al contrario: dagli esperimenti è parso che le scosse stimolassero la concentrazione dei pazienti. Per questo il dispositivo sembre particolarmente indicato a chi svolge professioni in cui bisogna combinare movimento e attenzione, come i militari che pilotano droni con un visore per la realtà virtuale.

4 settembre 2015 Silvia Malnati
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us