Salute

Scoperto un nuovo genere di virus collegato ad Ebola nei pipistrelli della frutta

Il patogeno fa parte della famiglia dei Filoviridae, la stessa di Ebola e Marburg: è stato individuato in un diffuso mammifero volante in Cina e ha le carte in regola per un salto interspecie.

Una collaborazione di scienziati di Singapore e cinesi ha individuato un nuovo genere di filovirus (la stessa famiglia di virus a RNA di cui fanno parte anche virus Ebola e Marburg, all'origine di due gravi febbri emorragiche) in una specie di pipistrello della frutta in Cina, il rossetto di Leschenault (Rousettus leschenaultii). Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Microbiology.

I virus di cui i pipistrelli sono vettori rappresentano un potenziale pericolo per l'uomo e altri animali per la loro propensione alla trasmissione interspecie. Il nuovo virus, denominato Mengla dal nome della contea nella provincia dello Yunnan in cui è stato scoperto, non è da meno: dopo averlo isolato e sequenziato, i ricercatori l'hanno testato su alcune linee cellulari appartenenti a diversi animali, confermandone l'attitudine a dare origine a pericolose zoonosi.

Affinità familiari. Il virus fa parte di un nuovo genere geneticamente distinto, denominato Dianlovirus, che potrebbe includere più di una specie. Condivide dal 32 al 54 per cento della sua sequenza genetica con gli altri due più noti filovirus e si trova a metà tra Ebola e Marburg dal punto di vista evolutivo. Si somigliano nell'organizzazione genetica, che prevede la codifica di sette geni, e per il fatto che utilizzano lo stesso recettore molecolare per entrare nelle cellule e causare l'infezione, una proteina chiamata NPC1.

Analisi del rischio. Per il momento, il virus è stato individuato soltanto nei pipistrelli del genere Rousettus in Cina, mammiferi frugivori attivi di giorno che formano colonie di fino a 2000 esemplari nelle grotte o nelle strutture artificiali, come i templi all'aperto. La sua identificazione è un passo importante nella prevenzione di zoonosi dal potenziale letale, prima che queste possano costituire un pericolo reale per la salute pubblica. Ulteriori test verificheranno il rischio di una trasmissione ad altre specie animali.

11 gennaio 2019 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us