Salute

Scoperto un antidolorifico nella saliva

Una passata di saliva e il dolore scompare. Per il momento non è così facile. Eppure proprio nella saliva, alcuni medici francesi hanno scoperto una nuova sostanza, che avrebbe considerevoli proprietà antidolorifiche.
Molto più potente della morfina, la nuova molecola è un oppiaceo naturale, che è stata chiamata “opiorfina”. Secondo i ricercatori dell’istituto Pasteur di Parigi, che hanno condotto la ricerca, sarebbe in grado di contrastare tutti gli stati dolorosi dovuti a infiammazioni in una parte del corpo o ad attacchi esterni. Lo hanno scoperto iniettando la sostanza su alcuni ratti doloranti, per motivi diversi. E si sono accorti, così, che un milligrammo per ogni chilo di opiorfina, era sufficiente ad alleviare la sofferenza dei topolini, contro i 3-6 milligrammi per ogni chilo, necessari quando si usa la morfina.
Non è ancora chiaro come funzioni, ma gli scienziati pensano che l’opiorfina sia in grado di agire sui recettori del dolore e sperano che la scoperta possa portare a nuove terapie naturali per la cura del dolore.

14 novembre 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us