Salute

Coronavirus: perché il sapone è il nostro miglior alleato

Ormai lo sappiamo: per difenderci dal coronavirus è fondamentale lavarsi le mani. Perché? La risposta starebbe nel potere sgrassante del sapone.

Ce lo ripetono come un mantra da più di un mese, da quando è esplosa l'emergenza coronavirus: lavarsi bene le mani è fondamentale per sconfiggere il SARS-CoV-2, il virus che causa la CoViD-19. Sembra strano pensare che, in un momento in cui non esistono ancora cure (anche se sembra funzionare il farmaco contro l'artrite reumatoide) né vaccini per proteggerci dal nuovo coronavirus, la migliore protezione ci venga data dal sapone che tutti abbiamo in casa. Come mai? Come riesce a uccidere (o, per meglio dire, inattivare) i virus?

Fragili legami. Per capirlo bisogna capire come sono strutturati i virus: la maggior parte di essi è composta da acido ribonucleico (RNA), proteine e lipidi. Per funzionare e intaccare le cellule, questi tre componenti devono rimanere insieme: se anche uno solo di essi si divide dagli altri, il virus non può più agire. Ed è proprio qui che entra in gioco il sapone, che agisce sui lipidi dissolvendoli, e fa sì che il virus si "sciolga" come neve al sole e venga così inattivato.

vietato toccare! Ci viene detto di lavarci le mani soprattutto dopo essere stati in un luogo pubblico (come ad esempio un supermercato). Come mai? Perché le goccioline di saliva (e con esse il virus) possono, specie dopo uno starnuto o un colpo di tosse, depositarsi su una superficie. Le goccioline evaporano abbastanza velocemente, ma il virus rimane lì: toccando quella superficie con le mani lo catturiamo, e se ci tocchiamo gli occhi, il naso o la bocca (come facciamo molto spesso), ne veniamo infettati. Se il sapone non è a portata di mano (anche se, visto l'obbligo di stare a casa, l'eventualità è ormai remota) vanno bene anche i prodotti a base alcolica come i gel disinfettanti, purché si faccia attenzione a passarli su ogni angolo delle mani.

18 marzo 2020 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us