Salute

Sanità: virologo, in India migliaia casi Dengue, medici e ospedali preparati

Palù, non credo sia motivo sanitario che imponga rientro

Roma, 28 ago. (AdnKronos Salute) - "Da cittadino dico che" il caso marò è "una vergogna, ma da medico non credo che la febbre Dengue sia un motivo sanitario valido per riportare il fuciliere in Italia. Occorre solo assicurarsi che venga trattato in centri sanitari con tutte le caratteristiche del caso, ma in India si registrano migliaia di casi di questa malattia ogni anno", contro le poche decine qui in Italia, "per cui i medici sono molto esperti". E' il parere di Giorgio Palù, presidente della Società europea di virologia e ordinario di Microbiologia e virologia all'Università di Padova, sul caso di Salvatore Girone, infettato dalla febbre Dengue in India e ricoverato a New Delhi.

"Qui in Veneto abbiamo 15 casi l'anno importati - prosegue - L'anno scorso i primi casi europei si sono registrati in Portogallo e sembra che una Dengue 'autoctona' si sia registrata in Camargue e in Croazia. Ma in Europa non abbiamo il reservoir animale, perché non c'è l'ambiente ideale per il virus, che è la giungla. La Dengue infetta centinaia di milioni di persone nel mondo con sintomi simil-influenzali non gravi e solo in una piccola percentuale, attorno al 10%, insorge la forma emorragica". C'è da dire però che "i molti vaccini studiati finora non hanno funzionato e non ci sono ancora farmaci specifici a disposizione. In caso si venga infettati una volta, poi, esiste un meccanismo immunitario particolare per cui si è più vulnerabili nei confronti di una seconda infezione, che può anche essere più grave", conclude l'esperto.

28 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us