Salute

Sanità: poca formazione Ecm per farmacisti, ma l'Ordine contesta i dati

Solo 37% professionisti certificati, più aggiornate donne e giovani, alimentazione tema più gettonato

Roma, 21 mag. (AdnKronos Salute) - Poco e 'misterioso'. L'aggiornamento professionale Ecm dei farmacisti non decolla ed è un puzzle difficile da comporre. Manca infatti una fotografia chiara e indiscussa su quanto e come si formano questi professionisti. Nel triennio 2011-20113 i farmacisti che hanno seguito corsi certificati si attestano appena al 37%, con una media 135,6 crediti acquisiti contro i 150 obbligatori, secondo i dati ufficiali raccolti dal Consorzio gestione anagrafica professioni sanitarie (Cogeaps), l'organismo che riunisce gli Ordini nazionali e i Collegi e le associazioni dei professionisti della salute che partecipano al programma di Educazione continua in medicina. Ma si tratterebbe di numeri 'bugiardi', secondo la Federazione degli Ordini dei farmacisti (Fofi).

Le cifre non coincidono, secondo la Federazione, con la realtà e sarebbero frutto dei limiti dello stesso sistema di raccolta e degli 'scossoni' dei 14 anni di sperimentazione, un lungo percorso in cui il sistema è stato mano a mano aggiustato. Ma nonostante le difficoltà a comporre un quadro preciso di quanto e come si aggiornano gli oltre 82 mila farmacisti italiani, di cui il 60% donne, emergono - soprattutto dalle esperienze degli Ordini provinciali - alcuni tratti caratteristici del rapporto della categoria con la formazione Ecm. "Ad aggiornarsi di più sono i giovani - spiega all'Adnkronos Salute Felice Ribaldone, referente Ecm della Fofi - questo perché i più anziani spesso si sentono arrivati, considerano la propria esperienza importante e fanno fatica a mettere la veste del discente".

Le più attente all'aggiornamento sono le donne. Mentre "resta uno zoccolo duro del 15% di professionisti che non vogliono aggiornarsi, che non accettano alcun sistema di regolamentazione della formazione continua". Per quanto riguarda gli argomenti più gettonati, la classifica, mutuata da indagini sul territorio, vede al primo posto "i problemi legati all'alimentazione - continua Ribaldone - ma si fa molta formazione sull'omeopatia, settore che ha avuto uno sviluppo importante e su cui ci sono molte richieste. A Genova, ad esempio, sono stati fatti, nel tempo, corsi di I e II livello e si sono previsti limiti di iscrizione perché la domanda era notevole".

Al terzo posto, infine, "le problematiche di carattere ginecologico. Un dato che inizialmente ci ha sorpresi, ma considerando la larga platea dell'utenza femminile delle farmacie e il fatto che è donna il 60% dei farmacisti è evidente l'interesse incrociato".

Per quanto riguarda infine le modalità di aggiornamento "la formazione a distanza è la più apprezzata. I farmacisti, per gli orari di lavoro e per altri motivi, utilizzano molto questa forma.

Ho ricevuto personalmente messaggi di ringraziamento per i corsi a distanza organizzati dalla Fofi", conclude Ribaldone secondo cui è necessario arrivare al più presto, nel sistema Ecm, a un fascicolo formativo individuale, già previsto, con una giusta personalizzazione dell'aggiornamento.

21 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us