Salute

Sanità: osteopati riuniti a Milano per chiedere regole professione in Italia

Confronto sulle normative in vigore negli altri Paesi con ospiti internazionali

Milano, 15 gen. (AdnKronos Salute) - Regolamentare anche in Italia la professione di osteopata. La categoria rilancia la sua richiesta alle Istituzioni in occasione di un incontro aperto in programma a Milano domani, 16 gennaio. 'Osteopatia: quale futuro per la regolamentazione? Confronto fra le normative vigenti nei diversi paesi Europei' è il tema dell'appuntamento, organizzato dall'Associazione professionale degli osteopati (Apo) e ospitato dalle 14.30 nell'Auditorium della Casa di cura privata del Policlinico (via Dezza 48). Oltre ai vertici italiani delle associazioni del settore, è annunciata la partecipazione di esponenti noti dell'osteopatia internazionale.

"Nell'ambito dei recenti dibattimenti sul tema della regolamentazione della professione osteopatica in Italia", spiegano i promotori, Apo punta a "favorire un dibattito costruttivo e orientato alla disciplina della professione anche nel nostro Paese". All'incontro sono stati quindi invitati anche rappresentanti delle Istituzioni pubbliche.

Accanto al presidente dell'Apo, Carlo Broggini, che inaugurerà il pomeriggio di lavori con una relazione d'apertura, l'agenda prevede l'intervento di Gert Jan Geode, presidente del Fore (Forum for Osteopathic Regulation in Europe) che riunisce i Registri nazionali e le autorità competenti per l'osteopatia in Europa. Seguirà Tim Walker, amministratore delegato del Gosc (General Osteopathic Council) britannico, che presenterà l'esempio del Regno Unito dove la regolamentazione della professione di osteopata è avvenuta nel 1993. Da Oltralpe arriva invece Philippe Sterlingot, presidente Sfdo (Syndicat Français des Ostéopathes), che tratterà il tema della regolamentazione in Francia e il ruolo del suo sindacato.

Per il nostro Paese Paola Sciomachen, presidente Roi (Registro degli osteopati d'Italia), presenterà il ruolo del Registro italiano e il lavoro svolto ai fini del raggiungimento della regolamentazione professionale anche in Italia. A concludere Fabrizio Consorti, docente di Medicina e Chirurgia all'università Sapienza di Roma, che approfondirà i concetti di professione e di atto sanitario.

15 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us