Salute

Sanità: Ordini medici, prima donna in corsa per presidenza Fnomceo

Frullini, fino ad oggi nessuna presenza femminile neanche in Comitato centrale ma prevedibile 'rivoluzione'

Roma, 2 mar. (AdnKronos Salute) - Per la prima volta dal 1950 una donna è 'in corsa' per la presidenza della Federazione degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo), che rinnoverà i suoi vertici a partire dal 20 marzo. Roberta Chersevani, una delle poche dottoresse a capo di un Ordine provinciale, quello di Gorizia, ha presentato una sua lista per la successione di Amedeo Bianco, oggi anche senatore, rimasto alla guida della Federazione per 9 anni e che non si ricandiderà.

Alla Cheversani tocca un compito da vera pioniera considerando che tra gli elettori del Comitato centrale, i presidenti di Ordine provinciale, ci sono solo 6 donne su 106, un numero triplicato (passando da 2 a 6) nella tornata elettorale conclusa a gennaio. E che lo stesso Comitato centrale, il 'governo' della Federazione, non ha mai registrato fino ad oggi una sola presenza femminile. Al momento l'altro candidato alla poltrona di Bianco è il presidente dell'Ordine dei medici di Palermo, Toti Amato, che comunque propone una novità geografica visto che tra gli 11 presidenti che si sono fino ad oggi succeduti non ci sono mai stati siciliani. La palla passa ai 106 presidenti di Ordine: eleggeranno dal 20 al 22 marzo i componenti del Comitato centrale che, negli 8 giorni successivi, saranno poi convocati per eleggere il presidente.

"Questa candidatura - spiega all'Adnkronos Salute Annnarita Frullini, coordinatrice Osservatorio della Fnomceo professione medica - è l'indicazione che qualche cosa è cambiato nella mentalità. E' da rimarcare che fino ad oggi nessuna donna era entrata nel Comitato centrale. Oggi c'è una candidata alla presidenza, ma non solo. Nel Comitato centrale, infatti, può essere eletto qualsiasi medico. E sono molte le donne a cui oggi si può fare riferimento, quelle che hanno maturato esperienze importanti sia nella Federazione che nella professione. E' prevedibile, quindi, una 'rivoluzione' da questo punto di vista".

2 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us