Salute

Sanità: Oms, in Ue 15.000 morti l'anno per malattie da amianto

Roma, 30 apr. (AdnKronos Salute) - "Non possiamo permetterci di perdere quasi 15.000 vite ogni anno in Europa, in particolare lavoratori, per malattie causate dall'esposizione all'amianto. Ognuna di queste morti è evitabile". Lo ha affermato Zsuzsanna Jakab, direttore regionale per l'Europa dell'Oms, nel corso di un meeting ad Haifa (Israele) su salute e ambiente.

"Esortiamo tutti i Paesi - ha aggiunto - a lasciare la riunione di Haifa con l'obiettivo di adempiere all'impegno fissato nel 2010 e di sviluppare politiche ad hoc entro la fine di quest'anno, per eliminare le malattie legate all'amianto dal volto dell'Europa. C'è poco tempo per farlo". Il rapporto 'Progressi verso l'eliminazione delle malattie legate all'amianto', presentato nel corso della riunione, indica che questa sostanza, in realtà un gruppo di minerali fibrosi naturali, è responsabile di circa la metà di tutte le morti per cancro sviluppato sul posto di lavoro. Secondo le nuove stime, i decessi per mesotelioma in 15 Paesi europei costano più di 1,5 miliardi di euro annui.

"L'amianto è un killer silenzioso ormai riconosciuto: i disturbi di salute derivanti dall'esposizione a esso di solito compaiono dopo diversi decenni. Ciò significa che molte più persone si ammaleranno e moriranno nei prossimi anni in tutta Europa ", ha evidenziato Guénaël Rodier, direttore della divisione di Malattie trasmissibili, sicurezza sanitaria e ambiente dell'Oms. "Questa nuova relazione valuta in che misura i Paesi europei hanno agito per eliminare le malattie correlate all'amianto e fornisce raccomandazioni per il futuro".

30 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us