Salute

Sanità: Oms, -75% casi malaria nel 2015 in oltre metà Paesi colpiti

Evitate in 15 anni 6 mln morti, nonostante progressi 3,2 mld di persone sono ancora a rischio

Roma, 9 dic. (AdnKronos Salute) - Buone notizie nella lotta alla malaria. Secondo il 'World Malaria Report 2015' dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) più della metà (57) dei 106 Paesi che nel 2000 combattevano contro la malaria, nel 2015 hanno ridotto i nuovi casi del 75%. In questi 15 anni inoltre 18 Paesi sono riusciti a ridurre i soggetti colpiti del 50-75%. Nella zona dell'Africa Sub-Sahariana "la prevenzione ha portato ad importanti risparmi", sottolinea il report. A livello globale, nonostante i progressi, rimane ancora molto lavoro da fare: circa 3,2 miliardi di persone (quasi la metà della popolazione mondiale) sono a rischio malaria. Nel 2015 sono stimati 214 milioni di nuovi casi e circa 438 mila decessi.

Le zanzariere trattate con gli insetticidi hanno contribuito ai maggiori risparmi, seguite dalle terapie combinate basate sull'artemisinina e infine da ambienti interni trattati con insetticidi. "Dal 2000 gli investimenti nella prevenzione e nel trattamento della malaria hanno evitato oltre 6 milioni di morti", ha affermato Margaret Chan, direttore generale dell'Oms. "Sappiamo ciò che funziona, ora la sfida è quella di fare ancora di più". Per la prima volta - sottolinea il 'World Malaria Report 2015' - nella Regione Europea non sono stati registrati casi 'indigeni' di malaria.

Dal 2000, il tasso di mortalità della malaria è diminuito del 85% nella regione del Sud-Est asiatico, del 72% nella regione delle Americhe, del 65% nel regione del Pacifico occidentale, e del 64% nella regione del Mediterraneo orientale. "Mentre in Africa la malaria continua a mietere vittime, ci sono stati importanti passi avanti - conclude il report - negli ultimi 15 anni, i tassi di mortalità della malaria sono diminuiti del 66% tra tutti i gruppi di età e del 71% tra i bambini sotto i cinque anni, una popolazione particolarmente suscettibili alla malattia".

9 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us