Salute

Sanità: Msf chiude hotspot Lesbo, non saremo complici di sistema disumano

Milano, 23 mar. (AdnKronos Salute) - Medici senza frontiere ha deciso di sospendere le proprie attività all'hotspot di Moria, sull'isola greca di Lesbo. Una "decisione difficile" presa, spiega l'organizzazione umanitaria, dopo l'accordo tra l'Unione europea e la Turchia che porterà al ritorno forzato di migranti e richiedenti asilo da Lesbo. "Continuare a lavorare nel centro ci renderebbe complici di un sistema che consideriamo sia iniquo che disumano", afferma Michele Telaro, capo progetto di Msf nell'isola.

"Non permetteremo che la nostra azione di assistenza sia strumentalizzata a vantaggio di un'operazione di espulsione di massa - aggiunge - e ci rifiutiamo di essere parte di un sistema che non ha alcun riguardo per i bisogni umanitari e di protezione di richiedenti asilo e migranti".

E così ieri sera Msf ha chiuso tutte le attività legate all'hotspot di Moria, compreso il trasporto dei rifugiati al centro, la clinica al suo interno, le misure legata alla fornitura di acqua e ai servizi igienici.

A Lesbo l'associazione continuerà a gestire il proprio centro di transito a Mantamados, dove offre prima assistenza ai nuovi arrivati, oltre alle attività di soccorso in mare sulle coste settentrionali dell'isola, e alle cliniche mobili per le persone che si trovano al di fuori dell'area dell'hotspot.

Dal luglio 2015 - ricorda la ong in una nota - Msf ha fornito consultazioni mediche e supporto psicologico, ha distribuito beni di prima necessità e curato attività legate alla fornitura di acqua e servizi igienici nel campo di Moria. In totale, Msf ha effettuato 24.314 consultazioni sull'isola di Lesbo, di cui 12.526 a Moria.

Gli psicologi di Medici senza frontiere hanno assistito 401 persone attraverso sessioni individuali, e curato 584 sessioni di gruppo con 3.532 partecipanti. Le équipe stavano anche fornendo ripari temporanei e trasporto tra il nord dell'isola e i centri di registrazione di Moria e Kara Tepe. Fino al 13 marzo Msf ha trasportato 12.952 nuovi arrivati.

23 marzo 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us