Salute

Sanità: malati Alzheimer rischiano di smarrirsi, intesa per 'Gps' personale

Più di 100 pazienti spariti da '74, lunedì accordo tra ministeri e commissario persone scomparse

Roma, 18 set. (AdnKronos Salute) - I malati di Alzheimer sono a rischio smarrimento. Con conseguenze a volte drammatiche, come dimostrano gli ultimi casi di cronaca. Localizzarli può salvargli la vita. Ed è l'obiettivo dell'intesa che sarà siglato lunedì tra i diversi ministeri competenti, Salute, Interni e Welfare, per la geolocalizzazione dei malati, un'iniziativa nata sulla scia dei risultati positivi ottenuti in una sperimentazione realizzata a Roma. Ad annunciarla Agata Iadicicco, vicario del commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, al convegno "Alzheimer XVII. Scienza e coscienza per una comunità amichevole", organizzata da Fondazione Roma Sanità e Alzheimer Uniti Roma Onlus in occasione della giornata mondiale dedicata alla malattia che si tiene il 21 settembre

"La sperimentazione nella capitale - ha spiegato Iadicicco all'Adnkronos Salute - ha permesso di seguire 20 malati, dotati di un apparecchio delle dimensioni di un telefonino che viene attaccato alla cintura o al collo. Lo strumento si è dimostrato utile a dare l'allarme e localizzare precisamente l'ammalato. E i tempi sono fondamentali in questi casi, perché la persona con Alzheimer o demenza può camminare anche per 24 ore, come dimostrano i dati del nostro osservatorio, ma poi, praticamente, si accascia perché perde il senso della sete e della fame", aggiunge Iadicicco, sottolineando che lo strumento potrebbe essere utilizzato anche in altri casi di malattie neurologiche.

Il Commissario per le persone scomparse "ha voluto coinvolgere - dice ancora la vicaria - il ministero della Salute e delle Politiche sociali, che possono accedere a fondi per mettere a disposizione dei malati questi apparecchi". Saranno coinvolte anche le autorità locali per valutare sul territorio quali siano le reali necessità e le possibilità di finanziamento a livello territoriale. Dal 1974 si stima siano oltre 100 gli ultrasessantacinquenni con Alzheimer scomparsi.

18 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us