Salute

Sanità: Lorenzin, violenza donne endemica in Ue, pronto soccorso in prima linea

'Per ridurre incidenza rete supporto vittime'

Roma, 3 mar. (AdnKronos Salute) - "La violenza sulle donne è endemica in Ue. Per combatterla serve agire per una presa in carico delle vittime non solo da un punto di vista sanitario, ma anche psicologico e legale. Il ministero è in prima linea attraverso le strutture pubbliche, soprattutto con i pronto soccorso". Lo sottolinea il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, in un messaggio inviato agli organizzatori dell'incontro 'Codice Violenza', organizzato oggi all'ospedale San Camillo di Roma sui modelli di accoglienza per le donne vittime di violenza in ambito ospedaliero. "Per ridurre l'incidenza la rete costituisce un modello vincente - precisa Lorenzin - perché pone in campo tutti i soggetti, istituzionali e non, coinvolti nel supporto alle vittime, attraverso l'armonizzazione di percorsi condivisi, e crea le giuste sinergie per la tutela della vittima".

"La violenza contro le donne, che provoca danni o sofferenze di natura fisica, sessuale, psicologica o economica - prosegue il ministro - è un fenomeno endemico di tutti i Paesi europei. E' presente in tutte le categorie e classi sociali, ponendo la necessità di elaborare strategie di intervento collettivo. Il problema sociologico riguarda mariti, padri, amanti e fratelli che, radicando la propria cultura nel senso del possesso, ritengono la donna una loro proprietà, rinchiudendola in una terribile prigionia, isolandola".

"E' necessario quindi - conclude il ministro - agire per una presa in carico delle vittime non solo da un punto di vista sanitario, ma anche psicologico e legale, per una 'cura della persona' nella sua globalità. E' nei pronto soccorso che più frequentemente le vittime di violenza si rivolgono e che vengono accolte e accompagnate lungo il percorso di presa in carico che prevede un'assistenza sanitaria, psicologica e legale, ma è anche il luogo dove è possibile attivare la rete operativa territoriale".

3 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us