Salute

Sanità: Lorenzin, distruggere falsi miti e rilanciare vera scienza

Roma, 22 apr. (AdnKronos Salute) - "Distruggere i falsi miti della sanità per focalizzarci sulle cose vere. Il caso Stamina è un esempio di come la disinformazione può creare danni incredibili. Abbiamo combattuto la battaglia contro il falso mito che i vaccini possono far morire, quando invece sono l'abc della sanita pubblica. Ma non solo: ci sono falsi miti anche sulla programmazione sanitaria, sull'uso degli antibiotici e sui farmaci. Sul fatto che in Italia si spende troppo in sanità e per i farmaci". Lo ha affermato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, inaugurando oggi a Roma il convegno 'La sanità in Italia, falsi miti e vere eccellenza'. Una giornata di confronto tra istituzioni, mondo scientifico, media e cittadini sulla potenza dei luoghi comuni in sanità a danno della salute.

"Il modo migliore - sottolinea il ministro - è togliere i falsi dal campo e dare spazio alla scienza ed e' quello che vogliamo fare oggi con questa giornata. L'8 aprile del 2013 abbiamo fatto gli Stati generali della sanita a Roma, ad un anno di distanza molte cose dette li' si stanno realizzando. Il 2015 e' l'anno dell'implementazione e dobbiamo dare impulso all'agenda di tutti noi e arrivare al 2017 ad una riforma sanitaria implementata: rendere concreto il Patto della Salute, tornare ad essere il primo servizio sanitario nazionale al mondo".

"C'e' meta' Italia che arranca e questo non e' possibile - osserva il ministro della Salute - e' un tema di organizzazione e di capacita' gestionale. Stiamo intervenendo con una riforma dei direttori generali e sanitari di Asl e ospedali. Infine, il falso mito che in Italia si spende troppo in sanità - avverte Lorenzin - il Fondo sanitario e' legato al Pil, vanno di pari passo, quindi dobbiamo aumentare questa percentuale e per farlo servono anche conti in ordine e qualità dei servizi".

22 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Da Suzy Solidor ad Alice Prin, da Luisa Casati a Dora Maar. Ambizioni, amori, talenti ed eccentricità delle donne che hanno ispirato i più grandi artisti del Novecento (e non solo). E ancora: dalle latrine romane al trono-gabinetto del Re Sole, la storia del bagno e dei nostri bisogni più intimi; i prìncipi secondogeniti che si sono ribellati alle leggi di successione, e ne hanno combinate di tutti i colori.

ABBONATI A 29,90€

Alla scoperta della pelle, l’organo più esteso del corpo che si rinnova in continuazione e definisce il nostro aspetto. E ancora: come funziona il nuovo farmaco per il tumore della mammella; le ultime meravigliose sorprese della Via Lattea; l'addestramento degli equipaggi degli elicotteri di salvataggio; dove sono le riserve maggiori di gas e con quali tecniche si estrae e distribuisce.

ABBONATI A 31,90€
Follow us