Salute

Sanità Lazio: Smi su accordo con Regione, ottenuti alcuni risultati sperati

 

Roma, 15 ott. (AdnKronos Salute) - "Abbiamo ottenuto alcuni dei risultati auspicati": nessun taglio alle indennità delle Unità di Cure Primarie (Ucp) per i colleghi di assistenza Primaria. E nessun obbligo, per i medici di medicina generale, di prestare servizio all'interno delle 'Case della Salute', durante il fine settimana. Inoltre, il sabato e la domenica "sarà garantito il lavoro per i colleghi con poche ore. In questo modo riteniamo che, per i giovani medici, sarà più semplice inserirsi nel circuito del Servizio sanitario regionale". Lo spiega Paolo Marotta, segretario Smi-Lazio, commentando l'accordo tra regione Lazio e sindacati dei medici di famiglia siglato oggi.

Un grande risultato è stato ottenuto - continua il sindacalista - anche per la Centrale di ascolto del servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) che, per la prima volta dal 1996, "viene ufficialmente menzionata in un documento della regione Lazio". Secondo Marotta, infatti, questo rappresenta "un primo passo per ottenere, finalmente, la tanto attesa strutturazione della pianta organica del personale medico della Centrale di ascolto che, da ormai quindici anni, è imbrigliata in contratti a tempo determinato". Ma non mancano, però, alcune perplessità. "Pur riconoscendo i risultati positivi finora raggiunti, molto è ancora da fare", ha aggiunto il Segretario Smi-Lazio.

"Basti pensare che non sono stati ancora risolti i problemi legati all’informatizzazione del sistema sanitario e la carenza dei medici dirigenti nelle Asl. Questo accordo rappresenta anche il rilancio dell’informatizzazione. Ma è fondamentale che le Asl siano messe in condizioni di poterlo fattivamente applicare, perseguendo obiettivi comuni". Per Paolo Marotta, "solo con una reale collaborazione tra le aziende sanitarie e il territorio, sarà veramente possibile creare una rete di informatizzazione ad hoc. Valida sia per i medici che per gli utenti. Ma finché ognuno penserà al proprio 'orticello', tutti gli sforzi finora raggiunti risulteranno vani".

15 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us