Salute

Sanità: Ipasvi Roma, più rischi sicurezza con carenza infermieri

Al San Camillo Roma stupro sventato da professionalità operatori, serve attenzione su organici

Roma, 9 mag. (AdnKronos Salute) - "La politica sanitaria, se si tiene alla sicurezza negli ospedali, deve avere come faro l'organico gli infermieri che hanno la responsabilità dell'assistenza del ricoverato. Gli studi internazionali indicano chiaramente che la carenza infermieristica porta all'aumento dei decessi e alla minore sicurezza". Lo afferma Lia Pulimeno, presidente Ipasvi Roma dopo la notizia del tentato stupro - da parte si un paziente sua un'altra paziente - uno dei più grandi ospedali romani, il San Camillo.

"In questo caso di cronaca - precisa - la ricostruzione dei fatti indica che - spiega Pulimeni all'Adnkronos Salute - proprio l'attenzione degli infermieri, particolarmente ben organizzati e affiatati, ha permesso di evitare il peggio. Gli operatori erano già particolarmente vigili sul paziente che aveva dato segnali di allarme, tentando di fumare a letto o di alzarsi nonostante fosse prescritto di rimanere a riposo".

Il caso però mette in ancora più evidenza, continua Pulimeni, il problema sicurezza negli ospedali, "che esiste" e che va contrastato "con scelte politiche di investimento sul personale", dice. Oggi "la mancanza di organico è un problema generale che non può essere sottovalutato e che costringe spesso a sfibranti doppi turni. E' questo rappresenta chiaramente un problema considerando che sono gli infermieri ad avere la responsabilità dell'assistenza e nella sicurezza - pratica e delle cure - dei degenti", conclude.

9 maggio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us