Salute

Sanità: Gb, 3 mila sterline a donne per scegliere dove e come partorire

Proposta esperti, più scelta per servizi maternità personalizzati

Milano, 23 feb. (AdnKronos Salute) - Le donne incinte dovrebbero decidere con maggiore autonomia dove e come partorire. E' la convinzione di un gruppo di studiosi inglesi, che lanciano un'idea: mettere a disposizione delle future mamme 3 mila sterline a testa per nominare un'ostetrica personale. L'ipotesi è contenuta in una revisione sui servizi di maternità in Gb, che paragona il budget proposto a quello dedicato a persone con malattie croniche o disabilità. Nello schema indicato dagli autori del report, alle donne in attesa di un bimbo dovrebbero essere illustrati tutti i servizi disponibili nel Servizio sanitario britannico, inclusi i parti in casa offerti da società private, il parto con ipnosi e quello con agopuntura. In questo modo si fornirebbe una maggiore libertà di scelta.

Secondo gli studiosi, le donne dovrebbero poter scegliere un ostetrica che assicuri loro la continuità dell'assistenza durante la gravidanza, il parto e il periodo successivo, riporta l''Independent'. La personalizzazione dovrebbe potersi estendere anche alla struttura: un ospedale vicino al posto di lavoro per le visite di routine e uno sotto casa per la nascita del bimbo. La revisione mette in luce alcune preoccupazioni sulla sicurezza dei servizi di maternità, anche se evidenzia miglioramenti negli ultimi 10 anni. Attualmente, infatti, metà dei servizi di maternità in Gb sono considerati "inadeguati" o "richiedono un miglioramento".

"La mancata denuncia di incidenti di sicurezza è molto diffusa - scrivono gli autori - Il livello di sicurezza è variabile nei diversi servizi di maternità, e per molti c'è un significativo margine di miglioramento". Mike Richards, della Care Quality Commission (Cqc), accoglie positivamente il report. "Come evidenzia il rapporto, ogni singola donna quando aspetta un figlio merita di ricevere un trattamento personalizzato, basato sulle sue esigenze individuali e sulle sue scelte", sottolinea l'esperto. I risultati sono confermati anche dall'ultima indagine nazionale Cqc sulla maternità: "Secondo i nostri dati, poco più del 60% dei servizi di maternità ha ricevuto un rating 'buono' o 'eccellente', il 34% 'richiede un miglioramento' e il 4% è stato definito come 'inadeguato'".

23 febbraio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us