Salute

Sanità: Federfarma Roma, allarme rapine in farmacie, serve certezza pena

Roma, 23 lug. (AdnKronos Salute) - Allarme sicurezza per le farmacie. "Dopo l’ennesima rapina ai danni di un farmacista di Roma, e dopo le tristi e preoccupanti notizie arrivate nei giorni scorsi, tra cui l’accoltellamento ai danni di un collega di Trastevere, è arrivato il momento per tutta la categoria di dire basta". E' la presa di posizione di Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma.

"Una farmacia romana è stata rapinata due volte in cinque giorni - ricorda - e quattro volte in un mese. Un’altra ha subito quattro rapine in tre mesi. E questi sono solo gli ultimi casi. Non si può più lavorare in questo modo e vivere una vita tranquilla: ormai siamo sotto attacco".

Nemmeno un mese fa Federfarma Roma ha presentato, insieme alla Questura di Roma, al Comando Provinciale dei Carabinieri e a Securshop, il progetto 'Roma Si-Cura', che prevede l’istallazione (totalmente a spese del titolare) nelle farmacie di tutta la provincia, che ne fanno richiesta, di un sistema di videosorveglianza con telecamera esterna puntata su strada, a garanzia della sicurezza di tutta la cittadinanza. "In molti hanno già aderito - spiega - e sempre più colleghi stanno attivando il servizio, ma ci vuole tempo per girare a pieno regime. Resta comunque da parte nostra l’impegno ad aiutare in tutti i modi le forze dell’ordine ad assicurare questi delinquenti alla giustizia. Ma una volta che queste persone vengono fermate devono finire in galera e restarci per il tempo previsto dalla legge. Ci vuole certezza della pena, altrimenti è una lotta impari tra noi e i criminali".

23 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us