Salute

Sanità: dolore cronico, 135 città europee per informare e contrastarlo

Roma, 23 set. (AdnKronos Salute) - In 135 città italiane ed europee si combatte il dolore cronico. Il 1 ottobre 35 associazioni del Vecchio Continente scenderanno nelle piazze e saranno a disposizione dei cittadini nelle strutture sanitarie per consulenze medico-specialistiche gratuite; per informare sulle opzioni terapeutiche e sulle strutture disponibili per la cura del dolore, per una migliore applicazione della legge 38/ 2010. E, infine, per sensibilizzare al problema del dolore cronico la società civile e le istituzioni e raccogliere fondi per sostenere la ricerca scientifica.

Oggi nella Biblioteca del Senato a Roma si è tenuta la presentazione dell'ottava edizione di 'Cento città contro il dolore', alla presenza di esperti del mondo della cultura, della medicina, della ricerca, della politica e dell’amministrazione pubblica. È la giornata che la Fondazione Isal organizza dal 2009, con il patrocinio delle maggiori istituzioni nazionali ed internazionali, per sensibilizzare e informare la cittadinanza sul dolore cronico e sulle molteplici terapie per contrastarlo.

"Uno dei nostri obiettivi è ricordare l’importanza della nascita di un Istituto di ricerca sul dolore, un progetto presentato e già accolto favorevolmente dal ministero della Salute, a cui stiamo lavorando, in alleanza con la Fondazione Ghirotti", spiega William Raffaeli, presidente di Fondazione Isal, durante la presentazione del progetto. "Il vento positivo della legge 38/10 si sta consumando ed è questo il momento di realizzare una seconda fase di slancio: un Polo di grande eccellenza internazionale in cui l'innesto della ricerca e innovazione scientifica per lo studio del dolore cronico, specie di quello incoercibile possa generare nuove conoscenze capaci di garantire una terapia e una speranza", ha sottolineato Raffaeli.

23 settembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us