Salute

Sanità Campania: Sportello antiviolenza alla Clinica Mediterranea di Napoli

Napoli, 1 dic. (AdnKronos Salute) - La Clinica Mediterranea di Napoli in aiuto alle donne vittime di abusi. La struttura guidata da Celeste Condorelli inaugura domani, 2 dicembre, uno Sportello d'ascolto antiviolenza che sarà aperto ogni mercoledì dalle 9 alle 12, gestito dal personale dell'associazione Salute donna. Il colloquio è riservato, gratuito e ad accesso libero anche senza prenotazione.

"La violenza - commenta Condorelli - comporta conseguenze gravi per la salute delle donne, e quindi va combattuta e contrastata ad ogni livello. Sapere cosa fare in questi casi serve a tutelare la propria salute e quella dei bambini, per questo abbiamo voluto offrire uno spazio di ascolto presso la Mediterranea per offrire alle nostre pazienti, ma non solo, un servizio di consulenza per prevenire e contrastare fenomeni di abuso. Lo Sportello è a disposizione anche dei nostri medici che possono chiedere supporto per analizzare situazioni dubbie".

Salute Donna ha sede a Napoli, ed è nata dalla necessità di implementare e diffondere le attività di promozione della salute delle donne nel campo della clinica e della prevenzione delle patologie a più elevato impatto sulla popolazione femminile. L'associazione si è costituita intorno ai principi tecnico-scientifici elaborati nel corso degli anni dal gruppo di lavoro e di ricerca regionale e nazionale coordinato dalla psicologa Elvira Reale. Le attività culturali, scientifiche e cliniche dell'associazione sono molteplici.

Punto di riferimento è il contributo che, nel campo della ricerca di nuove metodologie 'di genere', è stato offerto per circa 30 anni dal Servizio di salute mentale delle donne all'interno sia del servizio sanitario (Asl Napoli 1) sia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr).

1 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us