Salute

Sanità: 390.000 slot in Italia, al via corso per esercenti

Iniziativa della Sapar ottiene patrocinio del ministero della Salute

Roma, 6 lug. (AdnKronos Salute) - Un corso di formazione sul gioco d'azzardo patologico per gestori ed esercenti, con l'obiettivo di "affiancare al deterrente rappresentato dalle sanzioni un approccio più costruttivo, basato sulla conoscenza di chi mette a disposizione gli apparecchi, come le classiche 'slot', presenti in circa 390.000 pezzi in tutta Italia". Così il presidente dell'Associazione nazionale servizi apparecchi per pubbliche attrazioni ricreative (Sapar), Raffaele Curcio, spiega all'AdnKronos Salute la nuova campagna 'Affinché il gioco rimanga un gioco', presentata oggi a Roma al ministero della Salute, di cui l'iniziativa ha ottenuto il patrocinio.

Quali sono gli elementi che devono mettere in allarme sul modo di giocare del cliente? Gestori ed esercenti impareranno a distinguere il gioco d'azzardo sociale da quello patologico e apprenderanno le informazioni da dare a chi sembra essere in difficoltà per via del gioco. Il calendario dei corsi di formazione per operatori del comparto giochi, che saranno tenuti da psicologi, è composto da una decina di date: 29 luglio a Torino, 12 settembre a Firenze, 21 settembre a Roma, 10 ottobre a Bologna, 25 ottobre a Genova, 8 novembre a Napoli, 23 novembre a Bari, 1 dicembre a Catania e 14 dicembre a Cagliari.

"Il punto di fondo - ha detto il sottosegretario all'Economia con delega ai giochi Pier Paolo Baretta - è che bisogna riportare il concetto di gioco a una dimensione di normalità, a una componente minoritaria e casuale della vita. Oggi sembra che sia il gioco in sé a essere 'malato', e non l'atteggiamento verso di esso. Il problema culturale, politico e organizzativo da affrontare è questo, evitando che in questo modo emerga il proibizionismo". Proprio il proibizionismo, secondo Curcio, "non ha portato, laddove adottato, risultati positivi, ma anzi ha favorito il gioco illegale. Per questo occorre far leva sulla prevenzione, e molte realtà stanno prendendo in considerazione di rendere i corsi di formazione obbligatori".

6 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us