Salute

15% degli studenti di medicina nel Regno Unito ha pensato al suicidio

Lo stress e la pressione in un ambiente iper competitivo innescano una spirale autodistruttiva.

Camici bianchi, ma umore nero, nerissimo. Uno studente in medicina su 7 (15%) ha considerato l'idea del suicidio, uno su 3 ha sperimentato problemi di salute mentale. Sono i preoccupanti risultati di un sondaggio che ha coinvolto più di un migliaio di dottori, il 2% degli studenti in medicina del Regno Unito: l'indagine prova quanto forti siano lo stress dello studio, la pressione e l'impatto emotivo per chi intraprende la carriera medica.

Precedenti ricerche avevano evidenziato un'elevata diffusione di depressione e ansia fra i futuri medici. Questa nuova inchiesta, pubblicata su Student Bmj, rivela che l'80% degli studenti che ha sperimentato disturbi psichici, non ha trovato sufficiente aiuto in università.

Non solo. Uno su 4 si è rifugiato nell'alcol, ubriacandosi ogni settimana (il dato è del 18% fra la popolazione generale dai 16 ai 24 anni), più di 1 su 10 ha assunto droghe almeno una volta. L'8% ha preso sostanze per migliorare le performance e superare gli esami.

Il 30% degli studenti in medicina intervistati, ha ricevuto assistenza psicologica durante gli anni in università e il 15% ammette, appunto, di aver pensato al suicidio.

A innescare questa spirale - emerge dalle testimonianze dei diretti interessati, riportate dall'Independent online - sono lo stress e la pressione in un ambiente iper competitivo.

Fai il test: sai gestire lo stress?

3 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us