Salute

Salute: Usa, un bimbo al giorno intossicato con cialde detersivo lavatrice

Roma, 10 nov. (AdnKronos Salute) - E' allarme in Usa per le intossicazioni dei bambini con le pasticche dei detersivi per la lavatrice. Un caso al giorno di ricovero pediatrico nel Paese è frutto dell'ingestione di questi prodotti che agli occhi dei piccoli appaiono con la forma e i colori di una 'caramella'. A rivelarlo è lo studio del Nationwide Children's Hospital che ha visionano le cartelle cliniche di 17.230 bambini sotto i 6 anni che hanno ricevuto le cure nei centri antiveleni.

Oltre il 60% dei bambini vittima di intossicazioni, frutto dell'ingestione delle cialde dei detersivi per lavatrici, ha tra 1 e 2 anni. "Le cialde sono piccole, colorate e possono apparire agli occhi dei più piccoli come caramelle o mini succhi di frutta - spiega Marcel J. Casavant, co-autore dello studio e direttore de Centro anti veleni dell'Ohio - Bastano pochi secondi di disattenzione per far sì che il bambino afferri le pasticche di detergente, le rompa e ne ingoi la sostanza chimica".

Dall'analisi dei referti è emerso che quasi la metà (48%) dei bambini ha vomitato il contenuto delle cialde dopo averle ingerite. Il 13% ha accusato invece un principio di soffocamento, l'11% dolore agli occhi con irritazione, il 7% sonnolenza e infine un altro 7% ha avuto una congiuntivite. Le aziende produttrici sono corse ai ripari, nel 2013 - sottolinea la ricerca - sono state introdotte modifiche nel confezionamento con l'aggiunta di etichette di avvertimento e una chiusura del pacco di cialde 'a prova di bambino'.

"Non è chiaro - suggeriscono i ricercatori - se tutte le cialde in commercio siano veramente sicure, è necessaria quindi una norma nazionale che preveda indicazioni più severe su questo fronte. Chi ha figli piccoli in casa - concludono - dovrebbe usare il detersivo tradizionale invece delle cialde".

10 novembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us