Salute

Salute: un integratore contro il burn out, in vendita in Francia

Aiuta le persone 'bruciate' dal lavoro, sindrome che colpisce un lavoratore su 4

Roma, 19 feb. (AdnKronos Salute) - Una cura contro il burn out, l''esaurimento professionale' che secondo le stime colpisce un lavoratore su 4 durante la carriera, in particolare quei professionisti che svolgono attività in contesti difficili, come infermieri, medici, insegnanti, soccorritori, poliziotti. Un'equipe di ricercatori del dipartimento di farmacologia dell'università Bordeax-Ségalene ha messo a punto un integratore in una sperimentazione realizzata sotto il controllo del ministero della Sanità francese, fatto inusuale perché non si tratta di un farmaco.

Quest'interesse istituzionale è legato anche al peso che il fenomeno ha in termini di salute e di denaro, considerando che tra giorni non lavorati, costo degli antidepressivi e malattie correlate la spesa è di diversi miliardi di euro per la Francia. Lo studio, durato un anno, ha seguito regole e procedure utilizzate per i medicinali ed è stato realizzato su cento volontari, con l'analisi di oltre 60 mila dati. I risultati hanno mostrato un miglioramento generale dei sintomi del burn out nel 75% dei volontari che hanno assunto il prodotto a base di radice di eleuterococco (antistress), melone (per frenare l'invecchiamento cellulare, accelerato nel burn out), proteine del latte (contro l'ansia), taurina (calmante e protettiva rispetto alle conseguenze dello stress).

"I risultati ci hanno sorpreso - ha detto Alain Jacquet, farmacologo responsabile della sperimentazione - sul morale c'è un effetto visibile in quattro - sei settimane. In più c'è un effetto positivo sul benessere generale, sul sonno e sull'appetito". In Francia il prodotto è già in vendita da alcune settimane.

19 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us