Salute

Salute: studio, noci e arachidi 'scudo' contro le principali cause di morte

International Journal of Epidemiology, ma nessun effetto dal burro di noccioline

Roma, 11 giu. (AdnKronos Salute) - Noci e arachidi 'scudo' contro le principali cause di morte. Il forte effetto protettivo di questi alimenti è stato fotografato da uno studio pubblicato sull'International Journal of Epidemiology, che conferma un legame tra la loro assunzione e tassi di mortalità più bassi. Nessun effetto benefico, però, per il burro di arachidi, come forse alcuni 'ghiotti' di questo dolciume avrebbero sperato.

Arachidi e noci contengono entrambe vari composti come acidi monoinsaturi e grassi polinsaturi, varie vitamine, fibre, antiossidanti e altri composti bioattivi, che probabilmente contribuiscono a mantenere la nostra salute, spiegano gli esperti.

La ricerca è stata condotta utilizzando i dati del Netherlands Cohort Study, attivo dal 1986, su oltre 120.000 olandesi di 55-69 anni, uomini e donne. Il consumo degli alimenti in questione è stato valutato con domande sulla frequenza di assunzione e sulla dimensione delle porzioni di frutta a guscio e burro di arachidi. I ricercatori dell'Università di Maastricht hanno poi analizzato la relazione con la mortalità totale e causa-specifica dal 1986 in poi. Ebbene, gli uomini e le donne che mangiano almeno 10 grammi di noci o arachidi al giorno hanno un minor rischio di morire per alcune importanti cause di morte rispetto alle persone che non ne consumano. La riduzione della mortalità risulta in particolare più forte per malattie respiratorie, neurodegenerative e diabete, seguite da cancro e patologie cardiovascolari.

Questi dati confermano precedenti risultati di lavori americani e asiatici che si erano però concentrati sui disturbi cardiovascolari. Tuttavia, in questo nuovo studio è emerso un legame anche con mortalità per cancro, diabete, malattie respiratorie e malattie neurodegenerative. L'epidemiologo Piet van den Brandt commenta: "E' stato straordinario notare che la mortalità è sostanzialmente inferiore anche a livelli di consumo bassi, pari a mezza manciata, e che una maggiore assunzione non è associata con un'ulteriore riduzione del rischio di mortalità".

Il motivo per cui non è stata rilevata nessuna associazione tra l'assunzione di burro di arachidi e rischio di mortalità, spiegano gli autori, è che questo alimento è fatto anche di ingredienti aggiunti come oli vegetali e sale. In passato, è stato dimostrato inoltre che contiene acidi grassi trans, con i noti effetti negativi sulla salute.

11 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us