Salute

Salute: Simit, donne più a rischio infezioni, Zika e tossicità farmaci

Roma, 22 apr. (AdnKronos Salute) - Più longeve, ma anche più vulnerabili degli uomini a una serie di patologie. Dal virus Zika, insidioso per le donne incinte, alle infezioni, fino alla tossicità dei farmaci. Se n'è parlato in occasione della Giornata nazionale per la salute della donna, al congresso di Milano 'Donna & Infezioni. Le differenze di genere nelle malattie infettive', presso l'Auditorium G. Testori del Palazzo della Lombardia.

"Le infezioni rappresentano uno dei principali capitoli della patologia umana e hanno accompagnato la nostra specie lungo il suo intero arco evolutivo. Fattori genetici, sociali e ambientali hanno tuttavia condizionato una diversità di genere nella loro distribuzione, nel decorso e in alcuni casi nelle opportunità di trattamento. Le problematiche di genere interessano trasversalmente le discipline sanitarie, spesso quale prodotto di carenze conoscitive sugli aspetti peculiari della condizione e della biologia femminile", spiegano gli esperti in una nota. La ben nota relazione tra la malnutrizione e infezioni ha indotto a inserire tra i temi del convegno le infezioni delle bambine nei contesti di povertà. L'analisi è proseguita con le maggiori malattie infettive quali l'infezione da Hiv, le epatiti virali e la tubercolosi, con un focus sulle problematiche farmacoeconomiche associate alle infezioni.

Uno spazio di rilievo è stato dedicato alle altre infezioni sessualmente trasmissibili e alle infezioni in gravidanza, alla trasmissione per via sessuale legata alla prostituzione e ai percorsi di accesso alle cure. "Una differenza di genere importante, che purtroppo riguarda anche le malattie infettive - afferma Massimo Galli, ordinario di Malattie infettive all'Università degli Studi di Milano e vicepresidente Simit, Società italiana malattie infettive e tropicali - si verifica soprattutto nei Paesi in cui la cultura locale tende a privilegiare il figlio maschio. Se c'è da scegliere quale tra i due nutrire o generare, si sceglie il primo: se c'è da scegliere chi mandare a scuola, si sceglie il maschio".

"Si tratta di una tendenza radicata - evidenza Galli - che non vuole recedere. Questo implica anche una serie di conseguenze sulla salute, sulla possibilità di accedere alle cure, sulla capacità di difendersi dalle malattie, specie quelle trasmesse per via sessuale". Per esempio, "in assenza di trattamento la malattia da Hiv tende ad avere un decorso meno favorevole nella femmina rispetto al maschio - prosegue lo specialista - E' inoltre molto più frequente che una donna venga infettata dal proprio partner come conseguenza nell'ambito di una attività sessuale promiscua non sua".

Un altro tema di grande attualità, al di là del recente allarme suscitato dal virus Zika - segnalano gli esperti - è il complesso Torch, acronimo di un gruppo di agenti patogeni che include Toxoplasma gondii, virus della rosolia, Citomegalovirus ed Herpes Simplex, molto pericolosi per il feto.

"Molti degli studi registrativi di farmaci antinfettivi - conclude il vice presidente della Simit - vedono sottorappresentata la componente femminile. E' il caso, in particolare, degli studi sui farmaci antiretrovirali. Questo significa che alle donne vengono somministrati i farmaci alla dose calcolata su un campione quasi esclusivamente maschile. Non stupisce che gli effetti tossici delle terapie antiretrovirali siano più frequentemente riscontrati nel sesso femminile".

22 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us