Salute

Salute: Siapav, dieta corretta anti-infarto e ictus alleata spesa sanitaria

Ropma, 12 nov. (AdnKronos Salute) - Età, sesso, pressione arteriosa, fumo, diabete e colesterolemia sono tra gli elementi che più contribuiscono all'esposizione e allo sviluppo di malattie cardiovascolari. Accanto a fattori di rischio non modificabili - quali età, sesso e familiarità - ve ne sono altri su cui è possibile intervenire per prevenire infarto e ictus, adottando uno stile di vita sano e una dieta varia ed equilibrata. Con benefici anche per la spesa sanitaria. Se ne parlerà in occasione del 36° Congresso nazionale della Siapav (Società italiana di angiologia e patologia vascolare), che si terrà a Roma dal 27 al 29 novembre presso l'Auditorium Antonianum.

"Il rischio che ogni persona ha di sviluppare una malattia cardiovascolare - dice Adriana Visonà, presidente Siapav - dipende dall'entità di diversi fattori: ad esempio, gli uomini sono più soggetti delle donne, e in queste il rischio aumenta sensibilmente dopo la menopausa. Tuttavia un regime alimentare corretto può aiutare concretamente nella prevenzione delle malattie vascolari: consumare pesce almeno due volte a settimana, limitare il consumo di sodio e di grassi di origine animale, come carne, burro e formaggi, e aumentare l'assunzione di fibre contenute in verdura, frutta e legumi. Basta seguire questi pochi accorgimenti per mantenere un livello favorevole di colesterolemia e pressione arteriosa, che, se affiancati a una regolare attività fisica, possono veramente fare la differenza".

"Altro momento importante è quello in cui il medico si dedica anche alle abitudini del paziente, ai suoi comportamenti e al contesto socio-culturale a cui appartiene, per fornirgli le indicazioni più mirate per una prevenzione pronta ed efficace. Il rapporto massa grassa-massa magra non è l'unico elemento da considerare: occorre sensibilizzare e educare il paziente ad alimentarsi nel modo più equilibrato e corretto, senza dimenticare l'attività fisica e l'attenzione per il consumo di alcolici, grassi saturi e sodio che deve senz'altro essere moderato. Il traguardo - conclude Visonà - che Siapav si pone, in termini di prevenzione, si gioca su due fronti: il primo è ovviamente la riduzione degli eventi cardiovascolari e quindi l'aumento della sopravvivenza a queste patologie figlie (anche) degli eccessi alimentari e di un finto benessere; il secondo è quello di limitare al massimo la fruizione di farmaci non solo per tutelare la salute del paziente, ma anche per ridurre all’indispensabile la spesa sanitaria".

12 novembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi erano i gladiatori? Davvero lottavano sempre all’ultimo sangue? Con quali armi e tecniche combattevano? Perché gli imperatori investivano una fortuna sui loro spettacoli di morte? Entriamo negli anfiteatri della Roma imperiale per conoscere da vicino gli atleti più famosi dell’antichità. E ancora: come la moda del Novecento ha ridato la libertà alle donne; alla scoperta di Monte Verità, la colonia sul lago Maggiore paradiso di vegani e nudisti; i conflitti scoppiati per i motivi più stupidi; la guerra al vaccino antivaiolo dei primi no vax; le Repubbliche Sorelle.

ABBONATI A 29,90€
Focus e il WWF festeggiano insieme il compleanno: Focus è in edicola da 30 anni e il WWF si batte da 60 per la difesa della natura e degli ecosistemi. Insieme al WWF, Focus è andato nelle riserve naturali e nei luoghi selvatici del mondo per scoprire come lavorano i loro ricercatori e volontari per aiutare la Terra e i suoi abitanti. Inoltre: perché i cicloni sono sempre più violenti; perché la miopia sta diventando un'emergenza globale; come sarebbero gli alieni (se esistessero).
ABBONATI A 29,90€
Follow us