Salute

Salute: sciroppo d'acero 'aiuta' antibiotici, rende batteri più vulnerabili

Roma, 20 apr. (AdnKronos Salute) - Lo sciroppo d'acero, o meglio un suo concentrato, 'aiuta' gli antibiotici a sconfiggere l'infezione, rendendo i batteri più vulnerabili ai farmaci. E' il risultato di uno studio realizzato da una ricercatrice, Nathalie Tufenkji, dell'università canadese McGill di Montréal, pubblicato su Applied and Environmental Microbiology. Le conclusioni sono promettenti soprattutto per aprire nuove strade per risolvere il grave problema della resistenza batterica agli antibiotici.

I ricercatori hanno preparato un concentrato di sciroppo d'acero, costituito essenzialmente da composti fenolici, di cui il prodotto è ricco. I test di laboratorio hanno poi rivelato che alcuni batteri che causano infezioni urinarie, erano 'indeboliti' dall'estratto. Quando, poi, l'estratto è stato utilizzato in combinazione con gli antibiotici si è notata la capacità di distruggere colonie batteriche normalmente resistenti. Tufenkji e la sua equipe puntano ora a test in vivo e alla sperimentazione clinica, per misurare gli effetti reali sull'uomo.

Secondo l'equipe, le componenti dell'estratto di sciroppo d'acero potrebbero essere aggiunte agli antibiotici per migliorarne l'efficacia, anche perché la sostanza sembra interferire con il codice genetico dei batteri sopprimendo i geni che contribuiscono all'antibioticoresistenza. Tutti gli sciroppi utilizzati in questa sperimentazione, spiegano gli scienziati, sono stati comprati nei supermercati della regione di Montreal prima di essere trasformati.

20 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us