Salute

Salute: scegliere pasto ore prima del consumo, è la dieta 'temporizzata'

Senza stimolo fame e calcolando tutti gli aspetti con calma si selezionano cibi più sani

Roma, 10 ago. (AdnKronos Salute) - In vacanza, in città o dopo le ferie, volete migliorare la vostra linea? Provate il metodo del 'time delayed' o della 'temporizzazione' suggerito non dal guru di turno, ma da un'università americana, la Carnegie Mellon a Pittsburgh, che l'ha studiato a fondo: consiste nell'anticipare la scelta di ciò che si mangerà di molte ore rispetto a quando ci si metterà in tavola. Un esempio su tutti: prima di arrivare in ufficio, si prepara a casa il pranzo o lo si acquista nel negozio di fiducia, a 'mente fredda' e senza i morsi della fame. A riportare i risultati di questa strategia è la rivista 'American Marketing Association'.

Una serie di test condotti dagli esperti Usa su circa 1.500 fra impiegati e studenti ha messo in evidenza che quando c'è un ritardo significativo fra la scelta del cibo e il momento in cui si consuma, si selezionano più spesso pasti a basso contenuto calorico. La cosa interessante, dicono i ricercatori, è che i partecipanti non conoscevano assolutamente l'obiettivo o la tesi degli esperimenti.

Ma avere meno fame quando si ordina il pranzo giustifica solo una piccola parte della differenza riscontrata, spiega Eric VanEpps: piuttosto si verifica una sorta di "polarizzazione verso il presente: se bisogna prendere una decisione immediatamente, ci preoccupiamo solo delle conseguenze immediate, e 'scontiamo' i costi e i benefici a lungo termine".

Nel caso del cibo, "quando operiamo una scelta 'mordi e fuggi' abbiamo più a cuore il gusto e calcoliamo meno gli effetti del pasto sula salute". Nel caso in cui si ordini un pasto in anticipo, spiega ancora l'esperto, "si penserà in modo più uniforme a soppesare tutti gli aspetti e si esercita un più efficace controllo di sé".

Lo studio americano è l'ultimo in ordine di tempo a suggerire di temporizzare le proprie scelte alimentari: è stato già dimostrato in passato che chi fa la spesa online sceglie alimenti più sani, soprattutto quando pianifica la data di consegna a diversi giorni di distanza.

Un altro studio ha dimostrato che le persone che devono scegliere uno spuntino da consumare una settimana più tardi sono più propense a optare per una mela o una banana piuttosto che per una barretta di cioccolata, mentre quando si deve scegliere uno spuntino immediato, si è più portati a scegliere un dolciume, che 'stuzzica' le papille gustative senza preoccuparsi della linea o della salute.

10 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us