Salute

Salute: raffreddore frequente per chi dorme poco, rischio 4 volte più alto

Studio Usa su 164 volontari, riposare solo 6 ore a notte 'rovina' la salute

Roma,1 sett. (AdnKronos Salute) - 'Mens sana in corpore sano' ripetevano gli antichi. Ora la famosa massima latina sembra essere stata ampiamente confermata dal risultato dello studio di un team di ricercatori della Carnegie Mellon University e dell'Università di Pittsburgh che ha stabilito come un cattivo riposo notturno aumenti di quattro volte il rischio di prendersi un raffreddore. Secondo la ricerca, pubblicato sulla rivista 'Sleep', chi dorme sei ore a notte, se è esposto ai virus di stagione, corre un rischio maggiore di ammalarsi rispetto a chi riposa per più di sette ore.

Il legame tra qualità e quantità di sonno quotidiano e malattie è da tempo studiato. Secondo gli scienziati il riposo notturno "è importante per la nostra salute - avvertono - e l'abitudine di dormire poco è legata allo sviluppo di malattie croniche o alla predisposizione alla morte prematura. Studi precedenti hanno dimostrato che le persone che dormono poco sono meno protette anche dopo aver ricevuto un vaccino".

I ricercatori hanno reclutato 164 volontari tra il 2007 e il 2011 sottoponendoli a interviste e questionari per stabilire i livelli di stress, il temperamento, l'uso di alcol e di sigarette. In seguito hanno monitorato la qualità e quantità del sonno una settimana prima di somministrare loro il virus del raffreddore.

Ebbene, i soggetti che avevano dormito meno di sei ore per notte avevano una probabilità 4,2 volte più alta di prendersi un raffreddore rispetto a quelli che dormivano più di sette ore. "Dormire poco influisce radicalmente sulla salute fisica", chiosano gli scienziati.

1 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us