Salute

Salute: più sani i bimbi concepiti a Natale, giugno da evitare

Studio Usa, bene luce negli ultimi mesi di gravidanza, mentre pesticidi estivi sono dannosi per feto

Milano, 23 ott. (AdnKronos Salute) - Concepire un figlio a Natale è una garanzia in più della sua buona salute. Lo afferma uno studio americano dell'Università dell'Indiana, che è stato presentato al meeting annuale dell'American Society for Reproductive Medicine appena conclusosi a Baltimora. Il gruppo di ricerca ha monitorato 270 mila donne incinte tra il 2004 e il 2009, trovando differenze nelle percentuali dei nati sani nei diversi periodi dell'anno. In caso di concepimento 'sotto il vischio', sopravviverebbero infatti 3 bambini in più ogni 200 gravidanze.

Paul Winchester dell'Indiana University, spiega: "Abbiamo osservato significative differenze stagionali nella riproduzione. San Valentino è uno dei momenti con meno probabilità di concepire un bambino, mentre Natale sembra un momento molto positivo". Gli esperti - riporta il 'Mirror' che ha ripreso il lavoro - hanno poi suggerito di evitare il mese di giugno, che farebbe registrare alti tassi di neonati prematuri, anche se le ragioni non sono ancora del tutto chiare. Gli scienziati ipotizzano che gli alti livelli di pesticidi spruzzati sui campi durante l'estate possano avere un ruolo. "Se si vuole evitare un difetto di nascita o un parto prematuro, allora forse vale la pena evitare giugno. Altri studi hanno dimostrato una più alta incidenza di spina bifida e picchi di mortalità infantile nei bimbi concepiti in questo periodo", aggiunge Winchester.

I bimbi nati in autunno - quindi concepiti 'sotto l'albero' - sono più robusti grazie alla luce degli ultimi mesi della gravidanza, che favorisce la produzione di vitamina D, necessaria per la buona salute delle ossa e con un effetto protettivo nei confronti di alcune malattie. Un'altra ipotesi è invece che i tassi di successo possano seguire antichi modelli evolutivi che incoraggiano i bambini a nascere quando i tempi sono favorevoli, come durante il raccolto.

23 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us