Salute

Salute: pidocchi incubo a scuola, in Italia centri ad hoc per eliminarli

Roma, 3 feb. (AdnKronos Salute) - I pidocchi sono l'incubo ricorrente dei genitori con figli a scuola. Si stima che siano oltre un milione e mezzo i bambini e ragazzi colpiti ogni anno. Ma il numero reale è difficile da calcolare. E' certo, invece, che le infezioni si moltiplicano, complici anche le classi affollate e iper-riscaldate, ma anche l'affolamento di piscine e palestre dove scambio di indumenti e contatto fisico sono più facili. L'uso massiccio di prodotti antipediculosi, inoltre, sta rendendo i pidocchi sempre più resistenti. E si moltiplicano le proposte, dalla farmacia a Internet, per i genitori disperati che non riescono a liberarsi degli sgradevoli ospiti, nonostante la notevole spesa per i prodotti appositi.

L'ultima novità è il centro specializzato per l'eliminazione di questi parassiti, una sorta di parrucchiere dove viene utilizzata una macchina ad aria calda, un sistema brevettato in Usa. Idea che ha conquistato già molti Paesi europei, in particolare la Spagna, dove esistono già molti centri, e l'Inghilterra, passando per la Germania e la Francia. Ad ulteriore dimostrazione che la diffusione di questi parassiti non ha limiti geografici. In Italia sono solo due i centri, tutti nella capitale, uno dei quali appena aperto da due mamme che hanno sperimentato il problema. "L'idea è nata dall'esperienza, dalla difficoltà di liberarsi dei pidocchi e dalla ricerca di alternative", spiega all'Adnkronos Salute Cecilia Fineschi, che con la socia Beatrice Savignoni ha creato un marchio - PidKiller - mettendo a punto un sistema che, oltre alla macchina, utilizza prodotti naturali.

"Abbiamo cominciato da poche settimane ma spero che il nostro marchio possa diventare una linea di franchising", aggiunge Cecilia che ricorda di aver conosciuto questo sistema guardando un film americano. "Ero al cinema - dice - e la protagonista andava in uno di questi centri a fare il trattamento. Mi è sembrata la soluzione ideale. Ho deciso di scoprire di cosa si trattava".

"Mi sono documentata - prosegue - e alla fine, insieme alla mia socia, abbiamo deciso di importare il sistema in Italia. E' stato molto complicato. Il percorso burocratico, l'investimento economico, il progetto, hanno preso più tempo di quanto pensavamo. Ma ora, già dalle prime settimane, abbiamo la conferma che la domanda per questo servizio c'è. Non ci sono solo i bambini. Abbiamo trattato già molti ragazzi quindicenni. E le mamme che, nella maggior parte dei casi vengono contagiate dai figli".

I piccoli e fastidiosi invasori non risparmiano nessuno, nonostante i molti pregiudizi ancora duri a morire.

Le infestazioni - dicono infatti gli esperti - sono frequenti sia nei Paesi ricchi che in quelli in via di sviluppo e non c'è una correlazione stretta tra l'igiene personale, lo stato di pulizia degli ambienti casalinghi, l'etnia e la diffusione dei parassiti.

La trasmissione avviene solo per contatto diretto con persone già infestate oppure attraverso lo scambio di indumenti o effetti personali, come cuscini, cappelli, sciarpe o pettini. I pidocchi, al di fuori del corpo umano, non possono vivere a lungo. I più colpiti dalla pediculosi sono i bambini in età prescolare e scolare (3-11 anni) e le loro famiglie, perché hanno più occasioni per contatti stretti. Le bambine sono più colpite dei maschi, probabilmente a causa dei capelli lunghi.

3 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us