Salute

Salute: passione tattoo, senza regole in agguato epatite C

Il virologo, scegliere centri con aghi monouso e che rispettino regole igieniche

Roma, 27 apr. (AdnKronos Salute) - Con l'arrivo della bella stagione la pelle si scopre e riappaiono i tatuaggi. Una passione non priva di rischi. "In particolare, se non si rispettano determinate precauzioni, c'è il pericolo di contrarre l'epatite C. E' vero infatti che in Italia il numero di nuovi casi di questa malattia tende a diminuire, ma vediamo ancora persone che si infettano, e sono relativamente giovani. Il pericolo è legato alle circostanze in cui sangue infetto viene a contatto con un'altra persona in condizione di lesione della pelle. Attenzione dunque ai tatuaggi, che sono una potenziale fonte di rischio, se fatti in modo non adeguato". Lo ricorda Carlo Federico Perno, docente di Virologia dell'Università di Roma Tor Vergata, a margine di un incontro a Vienna organizzato da Msd per il Congresso internazionale sul fegato.

"Se ormai le trasfusioni e i derivati del sangue sono sicuri - dice Perno all'Adnkronos Salute - non si è azzerato il pericolo tatuaggi". Ma come scegliere un centro sicuro? "Non abbiamo ancora purtroppo i controlli di qualità nei centri per tatuaggi, e questo è un problema che andrebbe ovviato, prima o poi. Certo optare per strutture con garanzie di sicurezza dal punto di vista dell'igiene è importante, quindi meglio evitare amici degli amici o persone che li fanno senza troppi controlli o 'all'angolo della strada': centri abbastanza grandi hanno garanzie maggiori che il lavoro venga fatto con aghi puliti e nel rispetto di norme igieniche", dunque utilizzando aghi monouso, in confezioni sigillate da aprire davanti ai clienti.

27 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us