Salute

Salute: lo studio, ottimismo chiave per recuperare dopo infarto

Roma, 6 mar. (AdnKronos Salute) - Buonumore arma migliore per uscire dal tunnel dopo un infarto. Le persone che hanno subito un attacco di cuore hanno infatti molte più possibilità di avere una sana ripresa se hanno un atteggiamento ottimista, rivela uno studio scientifico condotto da esperti dell'University College London e della British Heart Foundation, pubblicato sulla rivista 'Psychomatic Medicine'.

Sono stati presi in considerazione 369 pazienti seguiti per oltre 4 anni dagli studiosi e invitati a partecipare a questionari che assegnavano loro un punteggio sul livello di ottimismo, basando il risultato su quanto fortemente d'accordo i soggetti erano con affermazioni come: "In tempi di incertezza, di solito mi aspetto il meglio". Si è riscontrato innanzitutto che la metà dei pazienti più pessimisti fumava ancora sigarette un anno dopo un attacco di cuore, rispetto all'85% del gruppo più ottimista, che aveva smesso del tutto. Allo stesso modo, il 40% dei pazienti più ottimisti mangiava cinque o più porzioni di frutta e verdura al giorno dopo un anno, rispetto a solo il 20% del gruppo più pessimista.

Lo studio ha concluso che i pazienti più 'positivi' hanno la metà delle probabilità di subire un altro attacco di cuore, di avere bisogno di un intervento chirurgico o di morire nei quattro anni dopo un infarto, rispetto a quelli che ha mostrato l'atteggiamento più 'nero'. "Le persone ottimiste - conclude Andrew Steptoe, che ha guidato lo studio - sono più propense a seguire i consigli sulle modifiche dello stile di vita. Ciò si traduce in migliori risultati, dopo che si è avuto un attacco di cuore. I nostri risultati potrebbero essere utilizzati per identificare i pazienti più pessimisti, e incoraggiarli a fare i cambiamenti necessari per migliorare la loro salute".

6 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us