Salute

Salute: la storia, niente doccia da 12 anni, usa batteri per restare pulito

Il racconto dell'ingegnere chimico che ha rinunciato a lavarsi ma si spruzza uno spray ai probiotici

Roma, 10 set. (AdnKronos Salute) - Con la stagione calda su bus e metro capita di incontrare persone apparentemente allergiche ad acqua e sapone. Non è il caso di Dave Whitlock, un ingegnere chimico che afferma di aver rinunciato alla doccia da ben 12 anni: per restare pulito, infatti, si spruzza uno spray a base di batteri vivi, inventato da una compagnia di cui è co-fondatore. Il mix batterico, sviluppato dalla AOBiome, deve essere applicato due volte al giorno. E i risultati sarebbero sorprendenti, almeno secondo Whitlock: "Non ho fatto una doccia per oltre 12 anni", assicura al 'Telegraph'.

Una scelta che può lasciare perplessi. D'altronde, argomenta l'ingegnere, "nessuno ha fatto trial clinici sulle persone che fanno la doccia ogni giorno, dunque quali sono le basi per dire che è una pratica salutare?". Lo spray - battezzato Mother Dirt, cioè Madre sporcizia - è rivolto alle persone che vogliono eliminare il sapone dalla propria vita, o devono andare in luoghi in cui è difficile trovare una doccia. La promessa dei produttori, come si legge sul sito, è quella di avere in questo modo una pelle più sana, salvaguardando l'ecosistema naturale che 'abita' sulla nostra pelle. Un mix prezioso, proprio come quello che vive nel nostro intestino, dicono i produttori dello spray batterico, convinti che non abbiamo abbastanza batteri buoni sulla nostra pelle, e siamo ossessionati all'idea di lavarli via tutti con il sapone.

Per chi, comunque, non vuole proprio rinunciare all'acqua, basta spruzzare il prodotto sulla pelle dopo il bagno o la doccia. E Whitlock? Dopo tutto questo tempo l'inventore non pensa affatto di ricominciare a lavarsi: usa Mother Dirt tutti i giorni, con una certa soddisfazione, e spera che il resto del mondo lo segua.

10 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us