Salute

Salute: l'esperto, in Usa fra le giovani spopola ritocco del 'Monte di Venere'

Roma, 23 feb. (AdnKronos Salute) - La chirurgia estetica conquista il 'Monte di Venere': negli Stati Uniti spopola, soprattutto fra le più giovani, il Monsplasty per ridurre il grasso sul pube femminile. "Prima imperava la moda delle cosce talmente magre da non toccarsi quando si cammina. Ora, con il nuovo anno, è il momento del ritocco intimo. Questo intervento di chirurgia estetica per ridurre il grasso nella zona del pube, più conosciuta come Monte di Venere, impazza negli Stati Uniti - afferma Giulio Basoccu, chirurgo plastico, estetico e ricostruttivo, docente a Tor Vergata e responsabile della Divisione di Chirurgia Plastica dell'Ini, Istituto Neurotraumatologico Italiano - Un tipo di intervento che in Italia facciamo come associato all’addominoplastica soprattutto inferiore".

In genere, infatti, si rende "necessario quando con l'aumento di peso quest'area prende molto volume, o anche in seguito a una gravidanza. Con la perdita di peso successiva si forma in questa zona un rilassamento della pelle e noi andiamo ad eliminare quella in eccesso. Ma l’intervento di Monsplasty in Usa è richiesto soprattutto dalle ragazze, perché la moda quest’anno punta ad avere quella zona intima, visibile anche con il bikini, particolarmente piatta - spiega Basoccu - Oggi le giovani sono in cerca della continua perfezione andando a scovare parti del corpo da sottoporre a trattamenti di chirurgia estetica in maniera estrema e direi anche inopportuna".

Per il chirurgo, "in Italia ci sono richieste di Monsplasty, ma la maggior parte è legata alla necessità di un intervento dopo un accumulo di peso sull’addome per poi coinvolgere anche il pube".

Fenomeni di moda come la richiesta di interventi per ridurre il grasso sul pube "nascono spessissimo sui social, dove la pubblicazione di selfie per mostrarsi al meglio è sempre più diffusa. Ci sono centinaia di forum e blog dove le donne parlano delle loro insicurezze, mostrando foto di presunti inestetismi. Poi c’è chi comincia a proporre una eventuale soluzione per un difetto fisico. E quella soluzione diventa un trend, una moda da seguire. Come in questo caso, preceduto dal 'bikini bridge', la moda che imponeva di avere il basso addome ultrapiatto", dice Basoccu.

"Ritengo questi trend legati all'apparire molto pericolosi: conosco le giovani, le loro insicurezze estetiche e per molte, quelle più fragili, mode del genere possono persino incoraggiare comportamenti alimentari sbagliati, come l’anoressia", avverte il chirurgo.

23 febbraio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us