Salute

Salute: il medico, occhio ai 10 effetti del freddo intenso

Roma, 12 dic. (AdnKronos Salute) - Il crollo delle temperature rischia di incidere su salute e terapie di molti italiani. "Adattare il nostro organismo al freddo comporta un sovraccarico di energie e di impegno per cuore e vasi. L'esposizione diretta a temperature rigide può avere degli effetti negativi prima di tutto sui pazienti con patologie cardiovascolari". A mettere in guardia i cardiopatici, ma anche chi assume determinate terapie che risentono del freddo, è Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg), che all'Adnkronos Salute ricorda i dieci effetti del gelo sulla salute e le terapie da non dimenticare.

Al secondo posto troviamo le terapie che diminuiscono la resistenza al freddo. "Si tratta di medicinali per patologie del sistema nervoso centrale: chi li assume, in pratica, rischia di non accorgersi del freddo, perché non lo sente, con il risultato di sottovalutarne gli effetti".

Al terzo posto altri medicinali, che questa volta "rallentano la termoregolazione. Penso ai farmaci per Parkinson e depressione". E ancora, al quarto posto ci sono i dispositivi medici: "Esistono alcuni reagenti che in presenza del freddo estremo funzionano peggio. E' il caso anche di alcune striscette per la glicemia - avverte Cricelli - dunque bisogna tenere conto di questo aspetto".

Al quinto posto, un po' a sopresa, troviamo l'acol. "Si pensa che sia un rimedio contro il freddo, ma invece ha un effetto paradosso: l'alcol, infatti, peggiora la termoregolazione. Per cui si finisce per sentire ancora di più l'effetto del gelo", dice Cricelli.

Al sesto posto troviamo le malattie vascolari. "Il freddo è un vasocostrittore, dunque l'esposizione a basse temperature peggiora i sintomi di chi ha patologie legate ai vasi sanguigni". Dopodichè, al settimo posto, c'è l'effetto sulla pelle: secchezza, irritazioni, rossori e screpolature incombono sulle parti del corpo esposte direttamente a temperature gelide e vento. E ancora: con il freddo potrebbe ridursi, per alcune persone, il senso di sete. Il rischio è quello di 'dimenticare' di bere e disidratarsi. Al nono posto troviamo un monito per gli sportivi: "Chi si allena al mattino presto o alla sera, naturalmente all'aperto, deve curare in particolar modo il riscaldamento prima dell'attività fisica, altrimenti si rischia di incappare in fastidiose contratture, strappi e altri traumi", dice Cricelli.

Infine, al decimo posto, anche gli ipertesi rischiano di vedere alterazioni della pressione legate alle temperature, con valori che scendono molto o salgono troppo, ricorda il medico. "Il consiglio è quello di misurare bene la pressione, con regolarità, evitando l'esposizione diretta e improvvisa alle temperature rigide".

12 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us