Salute

Salute: Google ricorda Salk, doodle dedicato a medico dell'anti-polio

Era nato il 28 ottobre di 100 anni fa

Roma, 28 ott. (AdnKronos Salute) - 'Thank you Dr Salk', è la scritta che appare sul cartello sorretto da due bambini sorridenti. Vicino a loro c'è un uomo, in camice bianco. Tutti i protagonisti del doodle sono felici, sorridono e ballano. Stanno festeggiando l'inventore del primo vaccino contro la poliomielite, Jonas Salk, grande scienziato e medico statunitense che oggi avrebbe compiuto 100 anni.

Fino al 1955, anno dell'introduzione del suo vaccino, la poliomielite era considerata il problema più spaventoso in materia di salute pubblica negli Stati Uniti del dopoguerra. Le epidemie annuali erano sempre più devastanti. Grazie a Salk e al suo gruppo di ricerca, in pochi anni una delle malattie infantili più pericolosa fu resa quasi inoffensiva, riducendo drasticamente il numero di nuovi casi e morti.

La poliomielite è una malattia acuta, virale, altamente contagiosa. Il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt ne era forse la vittima più conosciuta al mondo e fondò l'organizzazione che avrebbe finanziato la realizzazione del vaccino.

28 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us