Salute

Salute: Google Glass come una droga, primo caso in Usa

Roma, 16 ott. (AdnKronos Salute) - I Google Glass possono dare dipendenza. I super occhiali computerizzati che forniscono 'a portata d'occhio' informazioni e servizi stile-tablet si sono trasformati in una droga per un americano di 31 anni. L'uomo, trattato al Navy's Substance Abuse and Recovery Program per alcolismo, presentava anche una dipendenza da Google Glass. Si tratterebbe del primo caso documentato al mondo, dicono gli autori. E' quanto emerge da un nuovo studio firmato dai medici di San Diego, secondo cui l'uomo "mostrava significativa frustrazione e irritabilità collegati al fatto di non essere stato in grado di usare i suoi Google Glass".

Il paziente ha una storia di abuso di sostanze, disturbo depressivo, disturbo d'ansia e disturbo ossessivo-compulsivo, dicono i sanitari. L'uomo usava i suoi Google Glass per un massimo di 18 ore al giorno nei due mesi precedenti al ricovero nel settembre del 2013, secondo lo studio. Li indossava per lavorare e diceva di sentirsi più sicuro nelle situazioni sociali quando li aveva in viso. Insomma, gli occhiali hi-tech erano diventati una sorta di coperta di linus, che l'uomo toglieva solo per dormire e fare il bagno, affermano i ricercatori.

Gli occhiali consentono di accedere alle informazioni online, scattare foto o video e inviare messaggi. Funzionano a controllo vocale o utilizzando il piccolo touchpad su un lato. E se finora era stata segnalata la possibilità di una diminuzione dell'attenzione e mal di testa per chi li usa, ecco che arriva il primo caso di dipendenza.

Il paziente, un militare, oltretutto si trovava anche a toccare continuamente il device sulle tempie, come fanno di solito le persone che lo utilizzano per accedere ai vari servizi, anche quando il dispositivo non c'era. "Ci ha riferito che se gli fosse stato impedito di indossare" gli occhiali "durante il lavoro, sarebbe diventato estremamente irritabile e polemico", dicono i medici. Secondo loro questo è il primo caso noto di disturbo dipendenza da Internet che coinvolge i Google Glass. Non si tratta di una patologia riconosciuta nell'ultima edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali.

"Gli individui con Internet-dipendenza manifestano grave disfunzione emotiva, sociale e mentale in molteplici settori di attività quotidiane a causa del loro uso problematico della tecnologia e di Internet", sostengono gli studiosi. E nel corso del trattamento i sintomi di astinenza dell'uomo sarebbero stati peggiori rispetto a quelli provati nel caso dell'alcol. Dopo 35 giorni al centro, il paziente ha riferito una riduzione dell'irritabilità e non portava più la mano alle tempie in modo ripetitivo.

Ma ha continuato a vivere dei sogni a intermittenza, come se stesse guardando la realtà attraverso il device.

16 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us